Categoria: EDITORIALINEWSSPORT

Reggina, che tonfo: gli amaranto spengono l’interruttore e il Benevento fa quello che vuole, 4-0

Tags: Notizie RegginaRegginaSerie B

Superata la sconfitta con la Cremonese, gli amaranto tornano in campo per la 14ª giornata del campionato di Serie B 2021/22. Oggi è il giorno di Benevento-Reggina: la diretta su StrettoWeb con le formazioni ufficiali, cronaca testuale live, tabellino e, a fine match, ricco post partita. Tutti gli aggiornamenti in tempo reale

Entrambe arrivano all’appuntamento con la necessità di vincere, l’obiettivo è restare quello di restare agganciate al treno playoff. Benevento-Reggina è l’attesa sfida del sabato pomeriggio di Serie B: i campani arrivano da tre sconfitte consecutive e davanti a propri tifosi sono chiamati a riscattare l’1-4 incassato contro il Frosinone nell’ultimo impegno casalingo. Di fronte ci sarà la compagine di mister Alfredo Aglietti che, anche lei reduce da uno stop interno, non ha alcuna intenzione di lasciare altri punti per strada. Gli amaranto devono però rinunciare alla stella Jeremy Menez, che ha visto ripresentarsi l’annoso fastidio al tendine. Con Galabinov ed un Montalto in super forma, l’attacco sicuramente non perde in termini di esperienza e spessore tecnico.

Primo tempo davvero imbarazzante per la squadra amaranto e l’andamento si capisce sin dai minuti iniziali con una sola squadra, il Benevento, a fare la partita. E il risultato cambia praticamente subito: all’11’ Viviani sfrutta bene i tempi di inserimento e di testa batte un incolpevole Turati. La reazione della Reggina non arriva, così i campani ne approfittano ed al 24′ raddoppiano con il letale Lapadula. Con il passare dei minuti l’andamento della partita non cambia, anzi, i padroni di casa hanno altre tre buone occasioni per raggiungere la via della rete.

Nella ripresa la suonata sembra essere diversa, anche se l’occasione netta non arriva la Reggina comunque di essere entrata in campo con il piglio giusto. L’illusione però dura pochissimo perché al 57′ i giallorossi fanno il tris con Ionita, splendidamente mandato in porta da Lapadula. C’è poco da fare, non è proprio giornata, si capisce quando Hetemaj appena entrato trova il miracolo di Paleari. Più scorrono i minuti e più cresce la sensazione che il Benevento possa dilagare e lo conferma il 4-0 siglato da Tello al 68′ che entra in porta con tutto il pallone. Una sconfitta, la seconda consecutiva, che fa suonare un campanello d’allarme. Oggi la squadra calabrese non è praticamente scesa in campo, potrebbe essere un problema di carattere mentale dopo il secondo tempo horror visto già con la Cremonese. Aglietti dovrà studiare bene la situazione in settimana, la sveglia deve iniziare a suonare perché tornare a rivedere la bella compagine delle prime giornate è una necessità.

Benevento-Reggina 4-0, le pagelle di StrettoWeb: tutti insufficienti, la squadra è rimasta al Granillo dall’intervallo di domenica scorsa

Serie B: perde la Reggina, ma piange con un occhio. Flop casalingo per il Cosenza, la classifica aggiornata

Benevento-Reggina, confronto coi tifosi a fine gara: “non vogliamo la Serie A, ma gente che lotta”

Benevento-Reggina 4-0: il tabellino finale

Gli amaranto perdono 4-0 al Ciro Vigorito di Benevento. Di seguito il tabellino della gara:

SERIE BKT, 14ª GIORNATA

BENEVENTO-REGGINA 4-0

Marcatori: 11′ Viviani, 24′ Lapadula, 57′ Ionita, 69′ Tello.

Benevento (4-2-3-1): Paleari; Letizia, Vogliacco, Barba, Elia (60′ Brignola); Acampora (77′ Talia), Viviani; Insigne (77′ Moncini), Ionita (60′ Tello), Improta; Lapadula (77′ Di Serio). A disposizione: Muraca, Manfredini, Caló, Vokic, Sau, Masciangelo, Pastina. Allenatore: Caserta.

Reggina (4-4-2): Turati; Adjapong (58′ Lakicevic), Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Ricci (46′ Cortinovis), Bianchi (58′ Hetemaj), Crisetig, Bellomo; Montalto, Galabinov (46′ Denis). A disposizione: Micai, Amione, Liotti, Loiacono, Regini, Laribi, Rivas, Tumminello. Allenatore: Aglietti.

Arbitro: Francesco Fourneau di Roma 1. Assistenti: Domenico Palermo di Bari e Giuseppe Perrotti di Campobasso. IV ufficiale: Alessandro Di Graci di Como. VAR: Valerio Marini di Roma 1. A-VAR: Daniele Marchi di Bologna.

Note – Ammoniti: Bellomo (R), Bianchi (R), Elia (B). Calci d’angolo: 10-6. Recupero: 1’pt.

Benevento-Reggina: la cronaca in diretta

90′ Nessun minuto di recupero, l’arbitro fischia allo scoccare del 90′. Finisce 4-0 tra Benevento e Reggina, partita senza storia dall’inizio alla fine.

88′ Occasione da rete per Brignola, da poco entrato in campo.

86′ Partita che non ha più nulla da dire. La Reggina prova il giro palla, ma il morale è sotto i tacchetti.

81′ Tiro a giro di Viviani, palla di poco fuori. Sembra che il Benevento voglia ancora trafiggere la difesa amaranto.

76′ I padroni di casa volano sulle ali dell’entusiasmo, Lapadula ancora di fronte al portiere ma stavolta il tiro finisce largo.

68′ Il Benevento cala il poker. Stavropoulos floppa l’intervento e Tello infila in rete quasi per sbaglio, 4-0 e partita chiusa. A dire il vero già da un po’.

64′ Benevento ancora pericoloso dalle parti di Turati, grande risposta dell’estremo difensore su Insigne.

61′ Ancora Hetemaj a servire l’assist giusto, il colpo di testa di Bellomo però viene parato dal portiere.

60′ Subito pericoloso Hetemaj, vola Paleari e manda in angolo.

58′ Cambia ancora Aglietti: fuori Bianchi e Adjapong, è il turno di Hetemaj e Lakicevic.

57′ Tris del Benevento, il gol è di Ionita. Perfetto il contropiede condotta da Lapadula che serve l’assist perfetto per il compagno. E’ 3-0 al Vigorito.

55′ Clamorosa traversa di Ionita, incredibile botta da fuori che si infrange sulla traversa. Si salva Turati, la partita è ancora aperta.

46′ Inizia la ripresa, Reggina costretta a cambiare volto per riprendere il match.

Subito doppio cambio per Aglietti: entrano Denis e Cortinovis, restano negli spogliatoi Galabinov e Ricci.

SECONDO TEMPO

45′ Termina la prima frazione dopo un minuto di recupero. Benevento e Reggina vanno al riposo sul risultato di 2-0, servirà una reazione per rimettere in piedi una partita che ha già preso una chiara direzione.

42′ Anche Lapadula sfiora il bis, questa volta un rimpallo ha rischiato di finire nel sacco.

36′ Conclusione di Improta, il tiro è centrale.

30′ Viviani a pochi centimetri dalla doppietta personale, il destro non ha girato abbastanza ed è finito di poco fuori.

26′ Ammonito Bianchi, c’è nervosismo in campo.

24′ Raddoppio del Benevento, stavolta Lapadula è glaciale! Contropiede perfetto, l’attaccante trova l’angolo giusto. I calciatori della Reggina lamentano un fallo a centrocampo, ma la rete viene convalidata dopo il check del Var.

23′ Occasione colossale ancora per il Benevento con Lapadula, l’attaccante è impreciso a pochi metri dalla porta. Non è ancora arrivata la reazione degli ospito.

11′ Vantaggio del Benevento. Ottimo cross dalla sinistra di Letizia, il colpo di testa di Viviani è perfetto, nulla da fare per Turati. Adesso è 1-0 al Vigorito.

9′ Avvio migliore per la formazione giallorossa, sono già quattro i calci d’angolo battuti. Pericoloso Lapadula con una rovesciata, ma il risultato resta invariato.

1′ Benevento-Reggina è iniziata! Sono gli uomini di Fabio Caserta a muovere il primo possesso.

PRIMO TEMPO

Benevento-Reggina: le formazioni ufficiali

Manca sempre meno al fischio d’inizio di Benevento-Reggina, gara valida per il quattordicesimo turno del campionato Serie BKT. Sorpresa sulla fascia destra, dove Aglietti non sceglie né Loiacono e né Lakicevic. Questa volta è Adjapong a partire dal 1′. Inoltre, sempre su quella corsia, Ricci si riprende la maglia da titolare. In mezzo Bianchi sostituisce Hetemaj, ancora una volta il duo Montalto-Galabinov in attacco. Di seguito le formazioni ufficiali delle due squadre:

Benevento (4-2-3-1): Paleari; Letizia, Vogliacco, Barba, Elia; Acampora, Viviani; Insigne, Ionita, Improta; Lapadula. A disposizione: Muraca, Manfredini, Caló, Tello, Vokic, Di Serio, Moncini, Sau, Masciangelo, Talia, Pastina, Brignola. Allenatore: Caserta.

Reggina (4-4-2): Turati; Adjapong, Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Ricci, Bianchi, Crisetig, Bellomo; Montalto, Galabinov. A disposizione: Micai, Amione, Lakicevic, Liotti, Loiacono, Regini, Cortinovis, Hetemaj, Laribi, Rivas, Denis, Tumminello. Allenatore: Aglietti.

Arbitro: Francesco Fourneau di Roma 1. Assistenti: Domenico Palermo di Bari e Giuseppe Perrotti di Campobasso. IV ufficiale: Alessandro Di Graci di Como. VAR: Valerio Marini di Roma 1. A-VAR: Daniele Marchi di Bologna.