fbpx

Barcellona Pozzo di Gotto: incontri didattici sul Bullismo e Cyberbullismo

/

Proseguono gli incontri sul bullismo e cyberbullismo tra gli studenti dell’Istituto Comprensivo “N.P. Balotta” di Barcellona P.G. e la locale Arma dei Carabinieri

Proseguono gli incontri sul bullismo e cyberbullismo tra gli studenti dell’Istituto Comprensivo “N.P. Balotta” di Barcellona P.G. e la locale Arma dei Carabinieri. Infatti, già dal mese di Ottobre, è operativo un progetto, fortemente voluto dal Dirigente Scolastico Prof. Luigi Genovese, indirizzato alle classi IV e V del citato istituto, volto all’approfondimento della tematica del bullismo tra i ragazzi. Gli incontri, che hanno visto la presenza del Cap. Lorenzo Galizia, Comandante della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, sono dedicati principalmente all’esposizione delle caratteristiche delle dinamiche devianti ma soprattutto alla prevenzione di tali fenomeni. Nel mese di ottobre hanno partecipato agli incontri, le classi IV e V della Scuola Primaria del plesso “Salita Carmine” mentre lo scorso 11 Novembre l’incontro si è svolto per le classi V del plesso sito in Piazza Verga. Un momento didattico che ha visto la partecipazione di circa 135 alunni, seguiti dai rispettivi insegnanti e coordinati dalla Professoressa Ida Alba Plat referente della prevenzione del bullismo e del cyberbullismo. Nel corso delle lezioni, oltre all’esposizione delle principali caratteristiche del fenomeno, viene posto l’accento sui ruoli che assumono i ragazzi al manifestarsi di questa devianza, infatti, in aula, mediante giochi ed esempi pratici, viene esaminata la figura del bullo, dell’aiutante del bullo, della vittima e della cosiddetta “maggioranza silenziosa” ossia tutti quei coetanei che assistono agli episodi di bullismo ma non hanno modo di intervenire. E’ proprio questo l’obiettivo degli incontri, far si che la maggioranza silenziosa sia una maggioranza attiva che possa interloquire con il mondo degli adulti affinché si possano conoscere e prevenire gli episodi di bullismo. Nel corso dell’esposizione, diversi bambini, seppur in tenera età, hanno affermato di aver subito comportamenti riconducibili a forme di bullismo. Il tema del bullismo è diventato anche un punto di partenza per poter parlare più in generale della cultura della legalità, insegnando ai più piccoli il rispetto del prossimo e dell’ambiente che li circonda. Gli incontri hanno dunque sortito una grande partecipazione da parte dei bambini che al termine hanno potuto rivolgere al Capitano domande più generiche circa il lavoro quotidiano dei Carabinieri riuscendo ad avere risposta alla loro curiosità. Il progetto proseguirà la prossima settimana presso il plesso “Pozzo Perla” dove a partecipare saranno i ragazzi delle classi IV e V. L’istituto comprensivo “N.P. Balotta” oltre a sviluppare questo laboratorio sta già programmando ulteriori incontri che possano coinvolgere i ragazzi più grandi anche in altri ambiti come la sicurezza sulle strade e la prevenzione all’assunzione di sostanze stupefacenti.