fbpx

Barcellona, si complica la situazione di Aguero dopo l’aritmia: “El Kun” rischia il ritiro

Sergio Aguero Foto di Enric Fontcuberta / Epa / Ansa

Sergio Aguero potrebbe essere costretto al ritiro a causa dell’aritmia cardiaca che lo ha colpito contro l’Alaves: l’indiscrezione arriva direttamente dalla Catalogna

Un forte dolore al petto nella gara contro l’Alaves, l’uscita dal campo sulle proprie gambe, ma con brutte sensazioni. Tanta aura fra i tifosi e anche per lo stesso Sergio Aguero che da quella sera non ha ancora rimesso piede in campo. E forse non potrà farlo mai più. Secondo un’indiscrezione lanciata da Radio Catalunya, la natura dell’aritmia cardiaca riscontrata nel giocatore sarebbe di natura maligna. La sua situazione sarebbe considerata “grave”, stando ai test ai quali si è recentemente sottoposto. Se la vicenda dovesse essere confermata, per “El Kun” non resterebbe altra strada che quella del ritiro al fine di preservare la propria salute. Dal Barcellona ancora nessuna comunicazione, l’ultimo commento a quanto accaduto resta ancora la nota dello scorso 2 novembre nella quale si legge: “il giocatore della prima squadra Kun Aguero è stato sottomesso a un procedimento diagnostico e terapeutico a carico del Dottor Josep Brugada. Sarà indisponibile nei prossimi tre mesi e si valuterà l’effettività del trattamento al fine di determinare il suo processo di recupero”.

Aguero interviene a fare chiarezza

Nelle ultime ore il calciatore è intervenuto personalmente sulla vicenda specificando: “in risposta alle voci vorrei dirvi che sto seguendo le istruzioni dei medici del club, eseguendo test e trattamenti per vedere come progredisco entro 90 giorni. Sempre positivo“.