fbpx

Asp di Reggio Calabria, FSI-USAE: “sostegno e collaborazione al Commissario Scaffidi”

medico

Asp di Reggio Calabria, FSI-USAE: “pieno sostegno e collaborazione al Commissario Dr. Scaffidi. Continui opera di risanamento e rilancio della Sanità reggina”

“La FSI- USAE – afferma il Segretario Territoriale Emanuela Barbuto esprime sommo apprezzamento e sostegno per l’opera di risanamento e riorganizzazione che il Commissario dell’ Asp di Reggio Calabria sta portando avanti all’insegna della trasparenza della legalità e rispetto delle regole.
Riteniamo che la sanità calabrese, in particolare l’ASP di Reggio Calabria, necessiti di manager/commissari competenti, in discontinuità con il passato, in grado di gestire in maniera trasparente ed efficace la riorganizzazione dei servizi sanitari successivamente ai danni prodotti dalle precedenti gestioni che hanno lasciato una situazione catastrofica e una realtà sanitaria ancora attanagliata da numerose e gravi criticità. Abbiamo manifestato consapevolezza rispetto alle enormi difficoltà rappresentate dal Commissario sin dal suo insediamento offrendo la nostra collaborazione vista la situazione drammatica in cui versa la Sanità reggina sia in termini economici quanto in termini organizzativi e strutturali, per la quale si continuano a chiedere interventi concreti a regione e governo. Nonostante le numerose difficoltà l’attuale Direzione Strategica in poco tempo ha avviato e portato a termine le procedure concorsuali di nomina dei Responsabili di alcune Strutture e Servizi mentre altre sono in itinere, garantendo in tal modo la funzionalità delle stesse Unità Operative lasciate da oltre un decennio senza una guida costante. In soli otto mesi dalla nomina, il Commissario dell’Asp di Reggio Calabria nonostante qualche strumentale tentativo di delegittimazione è riuscito ad avviare un percorso virtuoso portato tenacemente avanti attraverso un’azione scevra di condizionamenti, rigorosa e coraggiosa di rinnovamento, trasparenza e rispetto delle regole nella consapevolezza di quanto sia impegnativa e difficile la sfida raccolta di dare un nuovo volto alla sanità reggina, di mantenere i servizi nonostante l’ esiguità delle risorse in un momento storico aggravato dall’emergenza sanitaria legata al Covid-19 che ha messo in ginocchio l’intero sistema salute, senza dimenticare la riaffermazione della legalità in un’ Azienda per troppi anni ostaggio di lobby, usata come “bancomat”, sciolta e commissariata per infiltrazione mafiose. Sicuramente la strada è lunga e tanto c’è ancora da fare… ma noi ci siamo. La FSI-USAE rinnova e conferma il proprio appoggio e collaborazione pur nella diversità dei ruoli che ci vede su posizioni diverse nei compiti istituzionali da ciascuno esercitati , esortando il Commissario a proseguire la sua opera di rilancio, portando avanti il percorso intrapreso , affrontando con fermezza le contraddizioni che indeboliscono l’Asp di Reggio Calabria per il bene dell’Azienda, del territorio reggino e dei cittadini bisognosi di cure“, conclude.