fbpx

Concorso “A Scuola di Acqua”, la Calabria protagonista: gli alunni dell’Istituto Comprensivo di Rossano arrivano sul podio

istituto comprensivo rossano scuola di acqua

10 le classi finaliste della 7ª edizione del programma educativo sostenuto dal Gruppo Sanpellegrino e Levissima, in collaborazione con ScuolAttiva Onlus. I bambini sono scesi in campo per progettare la loro Scuol-Issima in ottica di sostenibilità e riciclo

La classe V D dell’Istituto Comprensivo 3 di Rossano in provincia di Cosenza è arrivata sul podio al terzo posto della 7ª edizione del progetto didattico “A Scuola di Acqua”, il programma di educazione sull’importanza dell’idratazione e del corretto riciclo per la scuola primaria realizzato da Levissima e Gruppo Sanpellegrino in collaborazione con ScuolAttiva Onlus. La classe si è sfidata con altre 9 finaliste del Concorso Creativo “Vinci la Scuol-Issima” che ha visto coinvolte 354 classi e oltre 7000 piccoli studenti dell’anno scolastico 2020-2021. Ogni classe ha presentato dei progetti di rigenerazione di un’area della propria scuola con proposte concrete e creative.

Grazie al progetto, i bambini sono scesi in campo promuovendo temi importanti di sostenibilità e utilizzo responsabile delle risorse, mettendo alla prova la propria creatività e la propria sensibilità. Levissima, assieme ai piccoli alunni, si è fatta portavoce di un messaggio di rigenerazione, a partire dalla creazione di aree dedicate alla formazione, al gioco, all’attività fisica e alla scoperta della natura, con attenzione particolare all’ambiente, al riciclo, alla corretta idratazione e al movimento.

“Siamo orgogliosi di investire su progetti concreti volti alla rigenerazione e rinaturalizzazione di aree scolastiche, ma siamo ancora più orgogliosi perché sono frutto della sensibilità e della creatività dei bambini, scesi in campo con messaggi importanti di sostenibilità ambientale, didattica abbinata al gioco, al movimento e all’idratazione – ha affermato Francesca Rebba, Senior Brand Manager Levissima – Progetti come questo permettono non solo di educare le nuove generazioni ma anche mettere in pratica il nostro concetto di Regeneration il cui obiettivo è quello di contribuire attivamente ad un mondo in cui le risorse vengono utilizzate in modo condiviso e responsabile per creare insieme un impatto positivo”.

Gli alunni della V D dell’Istituto Comprensivo di Rossano hanno presentato il progetto dal titolo “La Merenda a Scuola”. Per i bambini della classe, stare a tavola è uno dei momenti più belli della giornata perché permette loro di ritrovarsi uniti, dialogare e raccontare le loro esperienze. Allo stesso tempo dedicare attenzione ad una giusta alimentazione e alla necessaria idratazione. Non tutte le classi hanno accesso alla mensa. La classe ha pensato ad una riqualificazione degli spazi all’esterno, che al momento non vengono utilizzati, per consumare tutti insieme una sana merenda.

Da Torino a Bari, da Ancona a Cosenza, e così per tutta la penisola, le classi delle scuole primarie d’Italia hanno proposto progetti di rigenerazione, originali e funzionali, valutati e classificati da una Giuria composta dai rappresentanti dell’azienda Gruppo Sanpellegrino e della Onlus ScuolAttiva, secondo i criteri di creatività, fattibilità, utilità sociale, interpretazione del concetto di rigenerazione. Solo la scuola al primo posto nella classifica di premiazione si aggiudicherà la realizzazione del proprio progetto. Ai secondi e terza classificati è stata dedicata la consegna delle targhe con l’importante riconoscimento.

Sul podio troviamo, al primo posto, la classe III dell’Istituto Aldo Fiorini di Castelleone di Suasa in provincia di Ancona. Al secondo posto, la IV C dell’Istituto Comprensivo San Giovanni Bosco di Gravina (BA). Al terzo posto, a pari merito, con la V D dell’Istituto comprensivo 3 di Rossano (CS), la III B del Collegio Sacra Famiglia di Torino.

La premiazione conclude idealmente la 7° edizione di A Scuola di Acqua, a cui hanno partecipato oltre 51.000 studenti e 1.500 docenti in 2.255 classi, per un totale di 451 scuole. Docenti e alunni di tutta Italia sono stati coinvolti in un progetto basato su contenuti digitali, webinar e sfide online, con l’obiettivo di coinvolgere, unire e co-educare alle tematiche di sostenibilità, riciclo e corretta idratazione.
A Scuola di Acqua che ha coinvolto nelle 7 edizioni 3.189 scuole, 15.642 classi e oltre 350.000 alunni, fa parte del progetto Regeneration di Levissima.

Regeneration promuove stili di vita sostenibili: oltre a sostenere una corretta idratazione a beneficio della rigenerazione dell’organismo, promuove l’uso responsabile e condiviso delle risorse, dalla preservazione dei ghiacciai, alla gestione responsabile della risorsa acqua, al rispetto della biodiversità e la continua ricerca di innovazioni per la riduzione dell’impatto ambientale. In un’ottica di economia circolare, si focalizza attivamente su iniziative e progetti orientati a ridurre anche l’impronta ecologica della plastica.