fbpx

Agenzia Dire, Giampiero Ghelardini nuovo amministratore

dire

Giampiero Ghelardini è il nuovo amministratore unico dell’agenzia Dire

Giampiero Ghelardini è il nuovo amministratore unico dell’agenzia Dire. Nato a Roma il 30 gennaio del 1955, l’avvocato Ghelardini è a capo dell’omonimo studio legale fondato nel 1991 con sede a Roma, che vanta una lunga e consolidata esperienza sia nel campo civilistico che penale. Il gruppo SiliconDev entra nella compagine societaria della Com.E che edita l’agenzia Dire con una quota qualificata.

Il presidente del gruppo SiliconDev, Stefano Valore di Villanueva de Castellòn, spiega che si punterà “a dare impulso al lavoro giornalistico con l’introduzione di tecnologia innovativa” di proprietà del gruppo tecnologico romano. In particolare, sottolinea il presidente di SiliconDev, “verrà introdotta una soluzione di intelligenza artificiale ‘XSENSE’ che, anche con l’ausilio dei BIG DATA, permetterà all’agenzia di offrire agli utenti l’opportunità di ricercare qualsiasi tipo di informazione presente sulla rete contestualizzandola per l’utente stesso”.

L’incarico di gestire la convergenza tecnologica dell’agenzia Dire, informa la Com.e srl, “viene affidato al nuovo amministratore unico Giampiero Ghelardini e a Giuseppe Placanica, responsabile del dipartimento Research & Development”.

“E’ per me un grande onore assumere l’incarico di amministratore dell’agenzia Dire, che opera da 33 anni e oggi è tra le prime agenzie di informazione in Italia. Comincia una nuova fase di attività, la mia stella polare sarà di impostare, con la collaborazione del direttore Nico Perrone e dei responsabili aziendali, un programma di cambiamento e potenziamento per rendere l’agenzia Dire sempre più competitiva per vincere le sfide che abbiamo davanti. Cercherò massima intesa perché abbiamo bisogno che ogni singola risorsa si metta in gioco al meglio delle proprie possibilità. Per il mondo dell’editoria il momento è difficile ma anche pieno di opportunità, e sono queste che dobbiamo cogliere”.

“Sono molto felice- dichiara Magda Di Renzo, azionista della Com.e- che l’azienda SiliconDev, all’avanguardia nel campo della tecnologia informatica e dell’intelligenza artificiale, dopo aver analizzato e studiato l’agenzia Dire abbia deciso di investire e di cominciare con noi una nuova e affascinante sfida per rilanciare, innovare e potenziare il lavoro giornalistico. Sono certa che pur di fronte alle difficoltà che il mondo dell’editoria sta vivendo, questa alleanza e sinergia, tra giornalismo e nuove tecnologie, porterà significativi risultati”.

“Con entusiasmo accetto l’incarico di introdurre la nostra tecnologia di intelligenza artificiale nel processo produttivo dell’agenzia Dire- dichiara Giuseppe Placanica- grazie a tale metodologia innovativa il portale Dire sarà in grado di differenziarsi in modo sostanziale dalle tradizionali ricerche sul web garantendo all’utente di poter ottenere risultati contestualizzati non solo su tutte le fonti presenti in rete, compresi i social, ma anche quelle nascoste”.