Categoria: EDITORIALIMESSINANEWSSICILIASPORT

Acr Messina-Fidelis Andria 2-3, le pagelle di StrettoWeb: la difesa delle belle statuine, Vukusic “N.P.”

E’ appena terminato lo scontro salvezza tra Acr Messina e Fidelis Andria: le pagelle di StrettoWeb al triplice fischio del match del San Filippo

Quarta sconfitta di fila per il Messina: al San Filippo passa anche la Fidelis Andria, che trova il 2-3 nel finale dopo aver condotto per larghi tratti della gara. Il vantaggio dei peloritani è casuale, così come il pari, al netto di una reazione quasi inesistente. Di seguito le pagelle della nostra redazione.

Lewandowski 5.5 – Sui gol può fare poco, causa il rigore ma il contatto è molto dubbio. La difesa è in balìa e lui è, spesso, soltanto una vittima.

Celic 5 – Troppo largo su Di Piazza nel primo gol, in ritardo su Di Noia in occasione del rigore. Contribuisce all’atterramento di Lewandowski con una spintarella. Da 4.5. Mezzo vuoto in più per l’assist ad Adorante per il momentaneo 2-2.

Fazzi 5 – Anch’egli in ritardo su Di Piazza in occasione dell’1-1. Poi sta a guardare Alberti, che può concludere di testa indisturbato.

Mikulic 5 – Si fa ammonire nel primo tempo dopo aver perso un pallone sanguinoso, poi partecipa allo spettacolo delle “belle statuine” con Fazzi in occasione del 2-3.

Rondinella 5 – Scelto da Capuano dal primo minuto per le assenze di Sarzi Puttini e Morelli, ma non fa benissimo. Esce all’intervallo.

Distefano 5 – Poco filtro in mezzo per il Messina, anche lui naufraga.

Damian 5.5 – Come sempre sembra essere tra i pochi a saper gestire il pallone senza fretta o affanni, ma sono da segnalare errori anche da parte sua.

Catania 6 – Conclusione non potentissima ma chirurgica e precisa, segna dopo due minuti e regala il momentaneo vantaggio. Per il resto, poca roba.

Simonetti 5 – Già fa un lavoro oscuro, quando poi non è fatto in maniera eccellente ecco l’insufficienza.

Vukusic 4.5 – A scuola era N.C. (non classificato), lui è N.P. (non pervenuto). Non tocca un pallone.

Adorante 6 – L’unico pallone che tocca è quello del 2-2, ma ha abituato ad essere decisivo pur non brillando. Peccato, però, che il suo gol serva a poco.

dal 46′ Russo 5.5 – Non sposta gli equilibri, molto leggero e poco determinante.

dal 46′ Balde 6 – Poco meglio di Russo, ci prova con una conclusione dal limite.

dal 55′ Konate 5.5 – Niente di importante da segnalare.

dall’87 Busatto s.v.

All. Capuano 5 – Questa volta non va sotto ma, anzi, comincia in discesa, e questo può aiutare, ma niente. La squadra è incapace di gestire il vantaggio e incapace di reagire ai due gol ospiti. Poi arriva il 2-2 nel momento peggiore e la beffa finale in quello migliore. Difesa disattenta e atteggiamento troppo rinunciatario. Ora comincia a farsi complicata.