fbpx

Acr Messina castigato da Kanoute, ma che gesto: “è morta sua suocera mentre eravamo in viaggio, lui è venuto da solo a mezzanotte”

acr messina avellino

L’autore del gol di Messina-Avellino, Kanoute, ha perso la suocera proprio mentre era in viaggio con la squadra verso la Sicilia

Ha perso la suocera mentre la squadra era in viaggio per Messina, è tornato a casa ma poi ha raggiunto il gruppo a tarda sera, segnando il gol decisivo. Kanoute, ieri pomeriggio, è stato il mattatore di Acr Messina-Avellino. La sua marcatura, in una delle pochissime occasioni della sfida, ha permesso agli irpini di sbancare il Franco Scoglio.

Al di là dell’episodio, i vertici del club hanno apprezzato il gesto del giocatore, che si è presentato in Sicilia nonostante il grave lutto: “ringrazio pubblicamente Kanoute a nome della squadra, di tutto lo staff e della società – ha detto a fine gara il ds biancoverde Di Somma – Ieri, mentre eravamo in viaggio per Messina, è morta sua suocera. Lo ha saputo mentre eravamo all’altezza di Cosenza. Kanoute è tornato indietro, si sarebbe potuto fermare a casa, ma ha deciso di rimettersi in viaggio alla volta della Sicilia per tornare ad aggregarsi alla squadra. Verso mezzanotte ci ha raggiunto qui a Messina e oggi ha giocato, ha fatto un gol importante, ci ha fatto vincere. Ha dimostrato attaccamento alla maglia e professionalità. Ripeto, posso solo ringraziarlo”.