fbpx

Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, doppio appuntamento con il workshop “Dall’aula al cantiere” [INFO e DETTAGLI]

“Dall’aula al cantiere: materiali, tecniche e stili della Decorazione”: il workshop a cura di Francesco Finotti dal 9 al 12 e dal 15 al 18 novembre2021

Il 9 novembre partirà il workshop “Dall’aula al cantiere. Materiali, tecniche e stili della Decorazione”, curato da Francesco Finotti, docente di Plastica Ornamentale, presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria.

L’evento rientra nella programmazione delle attività di Orientamento promosse nell’ambito del progetto “Laboratorio dello Stretto” (finanziato in coerenza con le “Linee guida per le Istituzioni AFAM calabresi finalizzate al sostegno di interventi a valere sull’Azione 10.5.1 del POR Calabria FESR/FSE 2014-2020”), presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria, diretta da Maria Daniela Maisano e presieduta da Francesca Maria Morabito.

Si tratta di un percorso di conoscenza dei materiali, propedeutico all’inizio dei lavori. Il workshop condurrà alla scoperta delle infinite possibilità di indagine e interpretazione che offrono tecniche e strumenti, al fine di far emergere gusto e stile personale.

Strutturato in tre step tematici da 20 ore ciascuno, il percorso offrirà agli studenti l’opportunità di essere seguiti e supportati dall’artista di chiara fama Silvia Moro, Artmaker, che illustrerà le tecniche della Decorazione utilizzate nel mondo della decorazione di interni, una nicchia di mercato molto interessante, nonostante le nuove tecnologie.

Dopo aver dimostrato le potenzialità di questa professione, che oggi sembra aver smarrito una sua connotazione certa, il percorso contribuirà alla formazione de gli studenti, già iscritti al triennio e al biennio presso l’Accademia, affinché siano pronti ad affrontare il mondo del lavoro.

Il corso avrà luogo dal 9 al 12 e dal 15 al 18 novembre2021, presso l’Accademia di Belle Arti, ore 9.00 / 13.00 e 15.00 / 19.00, è aperto a tutti gli studenti già iscritti con la priorità a quelli della Scuola di Decorazione. Biennio e Triennio. Gli incontri si svolgeranno presso l’Aula di Decorazione dell’Accademia di Reggio Calabria. Gli studenti non potranno essere più di 15. Per iscriversi bisogna seguire le indicazioni fornite sul sito dell’Accademia, nell’area dedicata al Laboratorio dello Stretto (www.accademiabelleartirc.it/infopoint/lds-aula-cantiere/).

Breve nota biografica del curatore e dell’esperto di chiara fama

Francesco Finotti è nato e vive a Bologna il 20/06/1973.  Nel 1999 si diploma presso la Scuola di Scultura dell’Accademia delle Belle Arti di Bologna. Dal 1996 espone le proprie opere in musei e gallerie, in Italia e all’estero. Nel 1998 vince un concorso indetto dalla Fondazione Collegio Artistico Venturoli di Bologna, che lo assiste con una borsa di studio (dal 1998 al 2003) ed un atelier. Dal 2008 segue, in veste di collaboratore o curatore, progetti di arte contemporanea. Da settembre 2011 a dicembre 2013 diventa Direttore della Fondazione Rocca dei Bentivoglio di Bazzano, Bologna. Ha insegnato presso le Accademie di Belle Arti di Bologna, Ravenna, Lecce. A maggio 2018, viene selezionato per partecipare alla seconda edizione del progetto “Città Come Cultura”, organizzato dal MAXXI di Roma. Da gennaio 2019 è docente di Plastica Ornamentale, presso l’Accademia di Belle Arti di Reggio Calabria.

Silvia Moro. Ha studiato presso l’Accademia di Belle Arti di Brera – Milano. “Perché artmaker? Fare arte richiama il temine artefice, colui o colei che crea, che realizza con abilità tecnica. Artefice era una definizione riferita all’alchimista in grado di trasformare la materia grazie alla conoscenza degli elementi presenti in natura. Cosa c’è di più emozionante del trasformare uno spazio attraverso la conoscenza delle tecniche dei materiali, sapendo di poter influenzare lo stato emotivo di chi ne usufruisce? Sin dall’antichità gli esseri umani hanno sperimentato tecniche, materiali, colori forme, al fine di dissolvere limiti architettonici e veicolare messaggi. Per questo amo il mio lavoro, che grazie al continuo sperimentare, mi ha sempre permesso di misurarmi con diverse discipline: arte se è intesa come relazionale, decorazione d’interni in spazi pubblici e privati, scenografie per il teatro, per la pubblicità, video sperimentali, e la collaborazione con il mondo della moda”.