fbpx

Villa San Giovanni, caos all’indomani delle elezioni regionali: si dimette il sindaco f.f. Richichi

Villa San Giovanni, caos all’indomani delle elezioni regionali: si dimette Richichi, arriva il commissario

E’ caos politico a Villa San Giovanni dopo le elezioni regionali di domenica scorsa. Non è andata giù al sindaco f.f. Richichi, infatti, il mancato appoggio da parte della maggior parte dei componenti dell’amministrazione comunale: in un’analisi del voto il primo cittadino, ricordiamo candidata con la Lega, ha sottolineato come sia “emersa senza dubbio la fragilità di una squadra che si è mostrata poco coesa. Fragilità caratterizzata da una dispersione dei voti, dovuta da un lato alla candidatura di un assessore della mia giunta e dall’altro dallo schieramento, da parte dell’esecutivo e di alcuni consiglieri, verso uno e più candidati della coalizione di centro destra. Il rammarico è comunque vedere che si tende a dare maggiore consenso a candidati provenienti da altri comuni, scegliendo di non supportate fino in fondo chi si è speso per la città e per l’intera area dello Stretto da dieci anni. A me  rimane da fare una profonda riflessione sul futuro della compagine amministrativa”. Riflessione che ha portato alle dimissioni da parte di Richichi. Adesso l’ente sarà commissariato nel giro di qualche giorno.

La nota dei consiglieri comunali di maggioranza

Preso atto delle dimissioni del Sindaco f.f. Maria Grazia Richichi i Consiglieri comunali Caminiti, Santoro, Imbesi, Morgante, Porpiglia, Barbalace, Bellantone, Donato ed Aragona ritengono “doveroso proseguire l’azione amministrativa regolarmente fino alla fine della consiliatura, portando a compimento il mandato elettorale ricevuto”.