fbpx

Elezioni Comunali 2021, urne aperte per i ballottaggi in Sicilia e Sardegna. Si vota anche a Misterbianco e Torretta

elezioni comunali reggio calabria Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Ballottaggi in Sicilia e Sardegna, urne aperte in 9 comuni. Si vota anche nei due comuni sciolti per mafia: Torretta e Misterbianco

Urne aperte in Sicilia e Sardegna per i ballottaggi. Sono 8 i Comuni siciliani, uno solo in Sardegna, in cui oggi e domani i cittadini torneranno al voto per il turno di spareggio che decreterà l’elezione dei nuovi sindaci.

Si vota a Torretta e Misterbianco

Oggi si vota anche nei due comuni sciolti per mafia: Torretta, in provincia di Palermo, dove i candidati sindaco sono due, con le urne aperte dalle 7 alle 23, e a Misterbianco, in provincia di Catania, dove i candidati sindaco sono 4: Nino Di Guardo che è già stato sindaco 5 volte, Ernesto Calogero, Giuseppe Corsaro e Massimo La Piana. Anche qui si vota solo domenica con eventuale ballottaggio domenica 7 novembre.

I comuni al ballottaggio in Sicilia

Nei Comuni siciliani dove si vota per il ballottaggio, i seggi resteranno aperti domenica, sino alle 22, e lunedì, dalle 7 alle 14. A contendersi la carica di primo cittadino saranno: a Canicattì Vincenzo Corbo e Cesare Sciabarrà, a Favara Antonio Palumbo e Salvatore Montaperto, a Porto Empedocle è sfida tra Calogero Martello e Salvatore Iacono, a San Cataldo si scontrano Gioacchino Comparato e Claudio Vassallo, ad Adrano è sfida tra Carmelo Pellegriti e Fabio Mancuso, a Vittoria è scontro tra Francesco Aiello e Salvatore Sallemi, a Lentini Saverio Bosco e Rosario Lo Faro, a Rosolini Concetto Di Rosolini e Giovanni Spadola.

Ballottaggio a Capoterra in Sardegna

I cittadini di Capoterra, cittadina della città metropolitana di Cagliari, sono chiamati nuovamente alle urne per il ballottaggio tra Beniamino Piga, che ha ottenuto al primo turno il 40,6% dei consensi e Beniamino Garau, che ha chiuso al 28,8% il primo turno. Si vota sino alle 23. Lunedì secondo giorno di votazione dalle 7 alle 15, quindi lo scrutinio.