fbpx

Reggio Calabria: riunione in Prefettura per risolvere il problema dello smaltimento delle imbarcazioni dei migranti abbandonate nei porti

barca-migranti-2

Reggio Calabria, durante la riunione è stato trattato il problema dello smaltimento delle numerose imbarcazioni utilizzate dai migranti per gli sbarchi

Si è svolta oggi, presieduta dal Prefetto Massimo Mariani, una riunione nel corso della quale è stata trattata, in particolare, la problematica relativa allo smaltimento delle numerose imbarcazioni utilizzate dai migranti, attualmente custodite presso i porti di Reggio Calabria e Roccella Jonica a seguito dei tanti sbarchi che hanno interessato negli ultimi mesi il territorio della provincia di Reggio Calabria.

All’incontro hanno preso parte il Procuratore della Repubblica di Reggio Calabria Giovanni Bombardieri ed il Procuratore della Repubblica di Locri Luigi D’Alessio, il Direttore Generale dell’Agenzia delle Accise, delle Dogane e dei Monopoli Marcello Minenna, il Questore Bruno Megale, il Comandante Provinciale dei Carabinieri Marco Guerrini, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza Maurizio Cintura, il Comandante del ROAN della Guardia di Finanza di Vibo Valentia Alberto Catone ed il Vice Comandante della Capitaneria di Porto di Reggio Calabria Rosario Marchese.

Acquisita la disponibilità del Direttore Generale dell’Agenzia delle Accise, delle Dogane e dei Monopoli, i Procuratori della Repubblica si sono riservati l’adozione di una direttiva per fornire indicazioni alla Polizia Giudiziaria al fine di assicurare la tempestiva assegnazione all’Agenzia delle imbarcazioni utilizzate dai migranti e sottoposte a sequestro, per la successiva demolizione.

L’intervento, assicurando il rapido smaltimento delle imbarcazioni, garantirà il libero utilizzo degli spazi portuali attualmente impegnati per la custodia delle stesse.