Categoria: 1° PIANOCALABRIAEDITORIALIFOTO & VIDEOFoto CalabriaFoto Reggio CalabriaGalleryNEWSREGGIO CALABRIA

Reggio Calabria, il Comune sui rifiuti: “tante bugie, la raccolta non si fermerà. Si abbia la dignità di non confondere i cittadini” [FOTO e VIDEO]

Le parole dell’Amministrazione Comunale nella conferenza stampa odierna: i chiarimenti sull’emergenza rifiuti dopo l’incontro di ieri in Prefettura

Si è tenuta questa mattina, presso la sala dei Lampadari di Palazzo San Giorgio, la conferenza stampa dell’Amministrazione Comunale di Reggio Calabria in merito alla delicata situazione rifiuti dopo il ricorso di Ecologia Oggi accolto dal Tar che blocca l’inizio degli interventi in città da parte di Teknoservice, società aggiudicatrice del bando.

Il Comune, nelle persone del Sindaco Falcomatà e dell’Assessore Brunetti, ha fatto chiarezza sull’ordinanza del Tar, spiegando che sta lavorando affinché la raccolta non si fermi neanche un giorno. “La conferenza è per un’esigenza di chiarezza e trasparenza in virtù di quanto è stato detto in questi giorni”, ha affermato il primo cittadino.Non è vero che il Tar ha ritenuto illegittimo il bando per come è stato fatto, anzi, il bando è legittimo ma l’ordinanza è relativa a una parte dell’offerta di una delle due concorrenti. La società vincitrice ha fatto un’offerta su una parte del bando, l’altra ha presentato un ricorso su una specifica offerta di quella specifica clausola”.

Chiari i riferimenti del Sindaco agli interventi dell’opposizione. Ieri, in un’altra conferenza stampa, il centrodestra reggino ha infatti denunciato i 30 mila euro spesi dal Comune per i tre Commissari esterni che si sono occupati di redigere il bando: la Commissione esterna non ha scritto il bandochiarisce Falcomatà – ma ha valutato le offerte della società, proponendo all’Amministrazione Comunale l’aggiudicazione. Il bando, tra l’altro, è stato scritto e redatto dai nostri funzionari e dirigenti interni. Andate a vedere i curricula dei commissari esterni, il loro percorso, le loro competenze ed esperienze in questo campo e poi verificate se si poteva fare qualcosa di diverso. Chi non ha voglia di interpretare il proprio ruolo come rappresentante delle istituzioni e chi non ha voglia di fare proposte utili, abbia almeno la dignità di non confondere i cittadini, di non dire bugie. Le soluzioni sono di tutelare la nostra posizione, con ricorso al Consiglio di Stato, ed evitare che successivamente al 31 ottobre possano esserci criticità, ma ad oggi non posso dire di più. Consiglio di Stato aperto? Si può fare, ma se le proposte sono l’istituzione di una Commissione ad hoc o lo stato d’emergenza, stiamo perdendo il nostro tempo. Il Comune non tifa per nessuno, che si tratti dell’azienda X o Y, ma vuole soltanto che riparta il servizio il prima possibile facendo risparmiare circa un milione di euro l’anno”.

“Quello che ci sentiamo di garantire – ha detto invece Brunetti – è che il servizio sicuramente non verrà interrotto nemmeno per un giorno. Daremo aggiornamenti più avanti. Ci sono tante soluzioni al vaglio e al momento giusto saranno comunicate. Noi eravamo pronti e fiduciosi di poter partire subito ma è subentrata questa novità che non dipende da noi. Ora c’è solo da attendere che si pronunci il prima possibile il Consiglio di Stato”. Di seguito i video con le due interviste complete a Sindaco e Assessore.

Reggio Calabria, Falcomatà: “questi i chiarimenti su quanto detto in questi giorni” [VIDEO]

Reggio Calabria, Brunetti: “la raccolta rifiuti non si fermerà” [VIDEO]

Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore
Foto di Salvatore Dato / StrettoWebmore