fbpx

Ex Reggina, mano pesante anche su Pasquale Foggia: “insegue e insulta l’arbitro a fine partita”

Foggia e Vigorito Benevento Foto di Mario Taddeo / Ansa

Il giudice sportivo utilizza la mano pesante anche contro Pasquale Foggia, direttore sportivo del Benevento ed ex calciatore della Reggina: “ha tentato di inseguire l’arbitro, insultandolo”

Non solo Micai, il giudice sportivo ha utilizzato la mano pesante anche contro Pasquale Foggia, attuale direttore sportivo del Benevento ed ex attaccante della Reggina, protagonista nella seconda parte della splendida stagione del -11. Foggia è stato fermato per tre giornate e dovrà anche pagare una multa di 5 mila euro “per avere, al termine della gara, sul terreno di gioco, con atteggiamento provocatorio rivolto all’Arbitro espressioni irriguardose; all’atto del provvedimento di espulsione, mentre il Direttore di gara si allontanava in direzione degli spogliatoi, tentava di inseguirlo e trattenuto da un dirigente reiterava tale comportamento urlandogli epiteti insultanti“.