fbpx

Reggina, sabato post partita movimentato. Da Pisa: “tifosi amaranto aggrediti da ultras locali”

scontri tifosi

Post partita tutt’altro che tranquillo, a Pisa, per tre tifosi della Reggina, aggrediti da sei ultras locali: la ricostruzione

Per fortuna non è accaduto nulla di grave, ma la dinamica avrebbe potuto portare a ben altro esito. Per alcuni tifosi della Reggina, il post partita di sabato a Pisa è stato tutt’altro che tranquillo, come se non bastasse il risultato finale arrivato dopo una buona prestazione. Oltre al danno la beffa, dunque. Il quotidiano locale Il Tirreno, infatti, racconta di attimi concitati tra piccoli gruppi di ultras al termine della gara: tre tifosi della Regginasi legge – stavano andando a recuperare l’auto a partita finita e sono stati aggrediti da sei tifosi del Pisa. Attimi di paura per loro, che avevano posteggiato dalle parti di via Solferino e si sono visti attaccare in superiorità numerica. Uno di loro è fuggito, riuscendo a riparare in un condominio in via Simonelli. E da lì ha chiamato la polizia chiedendo aiuto. C’è stato qualche contatto tra i due gruppi, ma con conseguenze non particolarmente gravi. All’arrivo delle volanti gli aggressori sono scomparsi e i tre reggini hanno ripreso l’auto, avviandosi in autostrada”.

E pensare che la situazione era stata abbastanza tranquilla, per quella che si può definire una bellissima giornata di sport dopo l’anno buio della pandemia. L’entusiasmo dei nerazzurri si è anche palesato sugli spalti, con il 50% della capienza praticamente esaurito, mentre da Reggio Calabria e da tutta Italia sono stati polverizzati in poche ore i 450 biglietti per il settore ospiti.