fbpx

“Non faccio il vaccino e non cambio idea”: Alessandro Meluzzi sospeso dall’ordine dei medici dopo 41 anni di iscrizione

alessandro meluzzi

Meluzzi non è intenzionato a cambiare idea sul vaccino anti-Covid: “per il momento me ne guardo, le ragioni che mi hanno spinto a non farlo non le vedo modificate ad oggi”

Alessandro Meluzzi, noto psichiatra e personaggio televisivo, è stato sospeso dall’Ordine dei medici di Torino perché ha scelto di non vaccinarsi contro il Covid-19. La notizia si apprende dall’Adnkronos, che riporta le parole del diretto interessato: “ho fatto una scelta consapevole quella di non vaccinarmi. Credo che l’Ordine, a cui sono iscritto da 41anni, abbia fatto quello che doveva fare sulla base delle normative vigenti. D’altra parte – aggiunge – sono cresciuto nella cultura di Socrate, le leggi della polis si rispettano qualsiasi cosa se ne pensi, quindi va bene così”. E alla domanda se ci sono possibilità che possa cambiare idea sul vaccino anti-Covid, Meluzzi ha replicato: “assolutamente no, per il momento me ne guardo, le ragioni che mi hanno spinto a non farlo non le vedo modificate ad oggi”. Alessandro Meluzzi fu tra i primi in Italia nel febbraio 2020 a richiamare l’attenzione sul virus, sulla base delle notizie tragiche che arrivavano dalla Cina. Il dottore in quei mesi fu molto critico contro il Governo, reo di non aver attivato in tempo le misure di contenimento del contagio e la chiusura degli aeroporti. Le frasi come “abbraccia un cinese” e i sorrisi per l’aperitivo sui navigli a Milano in poche settimane sparirono nel nulla e fecero spazio ad oltre un mese di serrato lockdown.