fbpx

Le Ricette di StrettoWeb – Involtini panati alla Calabrese

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione degli involtini panati alla Calabrese

Saporiti e filanti gli involtini panati sono un secondo sfizioso che racchiude i sapori più tipici della Calabria. Realizzati con tenere fettine di manzo, il capocollo calabrese DOP ed il pecorino fresco d’Aspromonte verranno sicuramente apprezzati da tutti! 

Difficoltà: facile

Preparazione: 20 minuti

Cottura: 15 minuti

Porzioni: 4 persone

Costo: medio

INGREDIENTI

4 fettine di manzo

4 fette di capocollo calabrese DOP

4 fette di pecorino fresco d’Aspromonte

1 uovo

Farina q.b.

Pangrattato q.b.

Olio di semi di arachide e sale

Preparazione

Battete col batticarne le fettine di manzo per renderle sottili, salatele appena e rivestitele prima con le fette di capocollo e poi col pecorino fresco affettato in modo sottile. Arrotolatele e chiudetele, passate gli involtini nella farina, nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato premendo bene per farlo aderire. Fate scaldare abbondante olio di semi in un tegame e friggeteli per 15 minuti girandoli durante la frittura. Assorbite l’olio in eccesso e serviteli caldi.

Conservazione

Gli involtini panati si conservano in frigo per 2 giorni.

Curiosità e benefici di questo piatto

Pensati dalla cucina contadina capace di creare col poco a disposizione piatti sazianti gli involtini erano in origine sottili fette di carne che racchiudevano un ricco ripieno di pangrattato. Il capocollo calabrese DOP ed il pecorino fresco d’Aspromonte farciscono invece questi involtini dal sapore intenso: le prime tracce del consumo di insaccati in Calabria si individuano in epoca magnogreca in reperti e documenti che testimoniano la tradizione salumiera antichissima da cui provengono i Salumi di Calabria DOP. I prodotti della lavorazione del maiale sono stati infatti per secoli una riserva di cibo per i contadini e la Calabria rimane ancora una delle poche regioni in cui questa cultura è radicata. Il pecorino fresco d’Aspromonte, squisito formaggio tipico, ha un sapore acceso e persistente e la sua stagionatura avviene in modo naturale.

Consiglio della zia

Variate a scelta gli ingredienti del ripieno degli involtini.