fbpx

Le Ricette di StrettoWeb – Capone al forno con patate e olive

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione del capone al forno con patate e olive

Il capone al forno con patate e olive è un secondo piatto gustosissimo e semplice da preparare. Pesce azzurro tipico del nostro mare il capone ha carni magre e saporite ed in questa versione è rivestito da una panatura dorata che lo rende davvero squisito! 

Difficoltà: facile

Preparazione: 20 minuti

Cottura: 25 minuti

Porzioni: 2 persone

Costo: basso

INGREDIENTI

2 filetti di capone

2 patate della Sila IGP

Capperi sotto sale

Olive taggiasche

1 rametto di timo

1 ciuffo di origano

1 limone

Pangrattato

Olio extravergine di oliva, sale e pepe

Preparazione

Pelate le patate, tagliatele a fette e fatele sbollentare per 5 minuti in acqua salata. Condite il pangrattato con un filo d’olio, il sale, le erbe aromatiche e la scorza grattugiata del limone. Rivestite una teglia di carta forno e sistemate le patate, i filetti di pesce, i capperi dissalati e le olive. Spolverizzate il pangrattato aromatizzato e versate un filo d’olio prima di infornare il capone a 180 gradi per 20 minuti. Servitelo subito.

Conservazione

Il capone al forno con patate ed olive si conserva in frigo per 1 o 2 giorni al massimo.

Curiosità e benefici del capone

Meno famoso del tonno, del salmone o della spigola la lampuga, chiamato anche “capone” soprattutto in Calabria ed in Sicilia, è un pesce azzurro ricco di preziose proprietà nutrizionali. Specie diffusa nelle acque tropicali degli oceani Atlantico, Pacifico ed Indiano trova un habitat ottimale anche nel Mar Mediterraneo. Vive infatti nelle acque dello Stretto di Messina e si avvicina alle coste soltanto in primavera quando inizia la riproduzione ed in autunno dopo la deposizione uova. La pesca d’ombra è l’antico metodo utilizzato dai pescatori calabresi e siciliani che durante il mese di agosto disponevano al largo delle coste i “cannizzi”, fasci di foglie di palma sotto cui i caponi sostavano prima di essere facilmente catturati. Gustoso nonostante il bassissimo apporto calorico il capone è un pesce magro che racchiude meno dell’1% di grassi di tipo omega-3 ed è ricco di proteine nobili e vitamine A e B. Molto versatile in cucina si prepara alla griglia, al cartoccio e fritto ma è squisito anche nelle tipiche conserve sott’olio.

Consiglio della zia

Il capone alla ghiotta si prepara in un sugo ideale per condire la pasta: i tranci infarinati si fanno scottare, si uniscono alla cipolla rosolata e si sfumano col vino bianco. Si aggiungono la passata di pomodoro, i capperi, le olive ed un pizzico di sale e di pepe e si prosegue la cottura per 20 minuti circa.