fbpx

Elezioni Comunali 2021, affluenza alle urne in calo in Sicilia e Sardegna

elezioni comunali

Elezioni Comunali 2021, affluenza alle urne in calo in Sicilia e Sardegna con rispettivamente il 10,77% ed il 14,5%

Alle 12, in Sicilia, l’affluenza alle urne nei 42 Comuni chiamati a eleggere le nuove amministrazioni cittadine è stata del 10,77%. L’affluenza più alta si è registrata in provincia di Messina, con il 12,57% degli aventi diritto che si sono recati ai seggi. La più bassa nel nisseno, dove si vota in due Comuni, con l’8,3%. I dati sono stati resi noti dall’assessorato regionale agli Enti locali.

Elezioni comunali 2021: l’affluenza in Sardegna

Urne aperte dalle 7 alle 23 (e dalle 7 alle 15 di lunedì) in Sardegna, dove i cittadini sono chiamati ad eleggere 98 sindaci (su un totale di 377 comuni). Alle 12 di domenica, secondo i dati del Viminale, l’affluenza si attesta al 14,5%. Un dato in calo rispetto alle precedenti amministrative, che alla stessa ora avevano fatto registrare un’affluenza del 22,6%. Nelle tre città con più di 15mila abitanti, dove è previsto il turno di ballottaggio, a Olbia ha votato il 13,5% (19,9%), a Carbonia il 15,2% (21,9%), mentre a Capoterra l’affluenza è stata del 14,1% (20%).

Elezioni Comunali 2021, è il giorno del voto: aperti i seggi in Sicilia e Sardegna