fbpx

“Possibili effetti collaterali rari, come la miocardite”: sospeso il vaccino Moderna per gli Under 30 in Svezia

vaccino anti-covid moderna Foto di Johan Nilsson / Ansa

Il Governo di Stoccolma a decidere di dire stop alla somministrazione per le persone nate nel 1991 e dopo, mentre in Danimarca è stato detto ‘no’ alle somministrazioni per i minori di 18 anni

Il vaccino anti-covid di Moderna è sospeso tra gli Under 30 in Svezia e Danimarca. E’ stato il Governo di Stoccolma a decidere di dire stop alla somministrazione per le persone nate nel 1991 e dopo. E questo per il rischio di possibili effetti collaterali rari, come la miocardite. “L’Agenzia svedese per la sanità pubblica ha deciso di sospendere l’uso del vaccino Spikevax di Moderna per tutti i nati dal 1991 in poi per motivi precauzionali”, si legge in una nota. “Sono in aumento le segnalazioni degli effetti collaterali come miocardite e pericardite. Tuttavia – si precisa – il rischio di essere colpiti da questi effetti collaterali è molto basso”.

L’agenzia sanitaria ha affermato di aver raccomandato invece la somministrazione del vaccino Comirnaty di Pfizer/BioNtech. Le persone nate nel 1991 o successivamente che hanno già ricevuto una prima dose di Moderna, circa 81mila persone, riceveranno la seconda dose di un vaccino diverso. All’inizio della settimana l’agenzia sanitaria svedese ha spiegato che le persone di età compresa tra i 12 e i 15 anni riceveranno solo il vaccino Pfizer/BioNtech. La Danimarca sospenderà invece la somministrazione di Moderna per le persone al di sotto dei 18 anni, dopo i rapporti relativi a possibili rari effetti avversi, come le miocarditi. Lo hanno annunciato le autorità sanitarie del Paese, dopo che analogo annuncio era stato fatto dalla Svezia per le persone nate a partire dal 1991.