fbpx

Calabria, Molinaro fuori dal Consiglio Regionale: “ne prendo atto…”

Molinaro-Pietro

“Sono stato gratificato dalla fiducia di oltre 4.200 elettori, e anche io ho contribuito, alla elezione in Consiglio regionale di quattro rappresentanti della Lega, che è il partito in cui credo ed al quale continuerò a dedicare le mie energie”, commenta Pietro Molinaro

“Esprimo le mie vive congratulazioni al nuovo Presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto per un risultato personale straordinario, al quale la Lega ha contributo in modo consistente. Con oltre 66.000 voti e l’8,33%, la Lega anche in queste elezioni ha dimostrato di essere ormai radicata in Calabria, attestando che il partito è una realtà nella nostra regione. La conferma dei quattro seggi per la Lega in Consiglio regionale sono il risultato del lavoro svolto da tutto il partito, dal segretario nazionale Matteo Salvini, che si è speso in modo straordinario, a tutti i militanti e simpatizzanti che sono la ricchezza del nostro partito”. E’ quanto afferma in una nota Pietro Molinaro, candidato alle Elezioni Regionali.

“Quanto alla mia mancata elezione in Consiglio regionale, ne prendo atto con la tranquillità di chi sa di avere dato il meglio di sé, anche in questa competizione elettorale – prosegue Molinaro – . Sono stato gratificato dalla fiducia di oltre 4.200 elettori, ed ho contribuito, insieme a tutti gli altri candidati, alla elezione in Consiglio regionale di quattro rappresentanti della Lega, che è il partito in cui credo ed al quale continuerò a dedicare le mie energie. I rappresentanti della Lega porteranno in Consiglio regionale le nostre idee e le posizioni, elaborate e condivise nel partito. Nulla di problematico se, anziché essere io a rappresentare il partito in Consiglio regionale, lo faranno altri ai quali metterò a disposizione le mie energie ed ai quali formulo i miei auguri di buon lavoro. L’importante è che il grande patrimonio di militanti, simpatizzanti ed elettori che la Lega ha saputo motivare nella nostra regione, sia soddisfatto dalle scelte della Lega che devono essere orientate ad un’azione di governo forte e incisiva e che sappia guardare al presente e al futuro della Calabria”, conclude Molinaro.