fbpx

Associazione universitaria THEMIS: rinnovato il direttivo

Il nuovo direttivo THEMIS. Da sinistra: Francesca Saraceno (Presidente), Girolamo Giovinazzo (Senatore Accademico), Cristian Longo (Vicepresidente).

Martedì 28 settembre si è svolto il rinnovo del direttivo dell’associazione universitaria THEMIS

Durante l’ultima riunione dell’associazione universitaria THEMIS – svoltasi martedì 28 settembre 2021 – si è provveduto al rinnovo del direttivo della stessa, risultante ad oggi composto da Francesca Saraceno (rappresentante degli studenti in seno al Dipartimento DiGiES) in qualità di Presidente e dal Vice Presidente Cristian Longo (rappresentante in seno al Consiglio del Corso di Laurea in Giurisprudenza). Tali nomine sono state il risultato della valutazione dell’impegno e della costanza sempre dimostrati nei confronti dell’associazione e della comunità studentesca, soprattutto nei difficili mesi di pandemia; i nuovi referenti si dichiarano “molto lieti e onorati di ricoprire un così importante incarico” e “pronti ad impegnarsi nella crescita dell’associazione THEMIS e dell’Università Mediterranea”, col proposito di mettere a frutto il meglio delle proprie capacità, in sinergia con gli altri rappresentanti e membri dell’associazione. Sarà di fondamentale importanza proseguire il percorso intrapreso, continuando a offrire servizi e prestare aiuto e assistenza agli studenti e a collaborare col Dipartimento DiGiES per raggiungere nuovi importanti traguardi, in modo da rendere meno dura la vita universitaria e permettere la costituzione di una vera e propria “comunità” accademica.

Un ringraziamento da tutto il direttivo va, in particolare, al presidente uscente, il neo Senatore Accademico Girolamo Giovinazzo, che si è prodigato per far crescere l’associazione in questi ultimi due anni e mezzo, incoraggiando i più volenterosi a mettersi in gioco, formando una squadra e apportando un contributo significativo a tutto l’ateneo reggino.

Riportando le parole del senatore: “È stato un periodo lungo e intenso, una grande esperienza che porterò sempre nel mio cuore. Alla fine la realtà è una sola e l’unica cosa che conta sono i fatti: in questi anni abbiamo aiutato e accompagnato oltre 700 studenti per tutto il percorso universitario; siamo stati sempre presenti, abbiamo partecipato e vinto a tutti gli appuntamenti elettorali (maggio 2019, giugno 2021 e anche le suppletive di settembre 2021) ricoprendo le più alte cariche accademiche, per ultima la mia elezione in Senato accademico con 1617 voti, risultando il primo eletto con l’81% dei consensi.

Due anni e mezzo fa l’associazione non aveva rappresentanti in seno al Consiglio di Dipartimento, ma grazie al costante impegno, alla dedizione e alla serietà che ci hanno sempre contraddistinto abbiamo ottenuto grandi risultati eleggendo ben tre consiglieri DiGiES; siamo arrivati ad avere il rappresentante in commissione paritetica con più preferenze dell’intero ateneo; contavamo una trentina di iscritti e lascio la presidenza con oltre 100 associati. Da una delle ultime associazioni del Dipartimento DiGiES la THEMIS è diventata la seconda associazione più forte dell’ateneo. Da ultimo – a mio avviso – un dato non trascurabile: la percentuale uomo/donna dei consiglieri THEMIS in tutto l’ateneo è del 50%.

È stato tutto merito del grande lavoro di squadra: ci tengo a ringraziare dal profondo del cuore tutti gli amici e colleghi del mio corso, è da lì che tutto è iniziato. Grazie alla mia famiglia, perché i valori che mi hanno permesso di intraprendere questo cammino li devo a mio padre e a mia madre. Grazie a tutti i membri della mia Associazione. Grazie alla mia lista, la grande famiglia Dedalo. Grazie a tutti gli studenti che ci hanno dato e continueranno a riporre la loro fiducia in noi: senza di voi non siamo nulla e senza tutti noi studenti l’Università non può definirsi tale – questo è solo l’inizio!”