fbpx

Sicilia, tossicodipendente rapina tabacchino di Canicattì: la famiglia lo consegna ai carabinieri

Tossicodipendente autore di una rapina a Canicattì (Agrigento), sottratti alcuni gratta e vinci: la famiglia lo consegna ai Carabinieri

Episodio dai contorni tristi quello accaduto nel pomeriggio di sabato a Canicattì, provincia di Agrigento, legato alla tossicodipendenza. Un uomo con problemi legati alla dipendenza dalla droga, è entrato verso le 17:30, con volto coperto e armato di spranga, presso il tabacchino di via Pirandello per una rapina. L’uomo si è impossessato di una serie di gratta e vinci, alcuni dei quali persi durante la fuga a piedi fra la gente. Circa mezz’ora dopo, mentre le forze dell’ordine si trovavano già sulle tracce del rapinatore, la famiglia dell’uomo ha contattato la caserma dei carabinieri di via Di Dino: al telefono il fratello del rapinatore che pochi giorni prima aveva raccontato ai militari il dramma vissuto dalla sua famiglia a causa della tossicodipendenza del fratello.