fbpx

Svizzera senza il suo capitano contro l’Italia: il no vax Xhaka fermato dal Covid, era l’unico non vaccinato

Granit Xhaka Foto di Jean Christophe Bott / Epa / Ansa

La Svizzera scenderà in campo contro l’Italia senza il suo capitano: Granit Xhaka fermato dal Covid, è no vax ed è l’unico non vaccinato. Il resto della squadra non verrà posto in isolamento

In vista della gara fra Svizzera e Italia, match importantissimo per il girone degli azzurri in vista delle qualificazioni ai Mondiali del Qatar 2022, gli elvetici perdono un giocatore chiave del loro 11 di partenza. Il capitano Granit Xhaka è risultato positivo al Covid. Il centrocampista dell’Arsenal, a lungo corteggiato dalla Roma in estate, è stato messo in isolamento da mercoledì e ha già saltato l’amichevole contro la Grecia. Xhaka è l’unico calciatore della svizzera che ha scelto di non sottoporsi al vaccino. Il resto della squadra è totalmente vaccinato e non risulta positivo dopo l’ultimo controllo, dunque non sarà posto in isolamento.

Granit aveva qualche sintomo, ha effettuato un test rapido che ha dato esito negativo, ma il dottore ha voluto approfondire la situazione con un esame molecolare che è risultato positivo. È un giocatore non vaccinato. Abbiamo lasciato che ognuno decidesse per se in merito alla faccenda, è una decisione personale di ogni calciatore, proprio come qualsiasi altra persona in Svizzera. Noi abbiamo raccomandato a tutti di vaccinarsi, lui ha deciso da solo“, ha spiegato alla Rsi, la tv svizzera, Adrian Arnold, addetto stampa della nazionale. “Non è necessario che il resto del team sia messo in quarantena perché tutti sono vaccinati ed hanno il green pass, Xhaka era l’unico non vaccinato di questa spedizione“, ha concluso.