Categoria: EDITORIALINEWSNOTIZIE DALL'ITALIA

Ricomincia la scuola, ma non è cambiato nulla: in Alto Adige ci sono già le prime classi in Dad

Come scritto ieri, era prevedibile la ripresa della Dad nelle scuole, nonostante tante cose siano cambiate: in Alto Adige prime classi in quarantena

Lo avevamo scritto ieri e puntualmente si è avverato, ma era abbastanza prevedibile. Ci sono già le prime classi in Dad in Italia. Proprio quella Dad che doveva essere scongiurata, perché c’è il vaccino, perché c’è il Green Pass, perché ora “le scuole sono più sicure”. Ma se al primo positivo in una classe, la stessa va tutta in quarantena, ecco che – rispetto alla scorsa Primavera – non è cambiato nulla. E’ successo in Alto Adige, dove la scuola è cominciata il 6 settembre. Dopo circa una settimana, alcuni casi tra medie ed elementari di istituti di Bolzano – come riporta il Corriere del Veneto – sono dunque finiti di nuovo a studiare tra divano, computer e connessioni ballerine.

Una situazione che doveva essere evitata, una situazione che anche in questo anno scolastico non è possibile ripercorrere, per le conseguenze sociali, fisiche e psicologiche su bambini e ragazzi. Una situazione che, con vaccini (ai nonni, che erano quelli da proteggere dai nipoti) e Green Pass al personale sanitario (vaccinato il 93% in Italia), avrebbe dovuto rappresentare un cambio di passo. E invece no.