fbpx

San Luca in zona rossa, blindato anche il Santuario di Polsi: niente pellegrinaggio per i fedeli

santuario madonna di polsi

Le attività religiose presso il Santuario della Madonna di Polsi sono sospese (almeno) fino al 18 settembre

Fino alle 24 del 18 settembre, il Comune di San Luca torna ad essere zona rossa. In seguito all’aumentare dei casi di Covid-19, la Regione ha disposto nuove limitazioni anti-Covid per il Comune in provincia di Reggio Calabria. Le condizioni, ovviamente, valgono anche per il Santuario della Madonna di Polsi, situato proprio all’interno del territorio di San Luca. Le attività religiose quindi sono sospese (almeno) fino al 18 settembre. Una notizia molto triste per molti fedeli: nel periodo che va da primavera ad ottobre, infatti, la zona intorno all’area sacra si anima con una consistente presenza di pellegrini, provenienti da tutta la provincia di Reggio, ma anche da Messina e da altre zone della Calabria. Quest’anno, purtroppo, le celebrazioni sono state rimandate di qualche settimana, salvo nuove disposizioni.