fbpx

Rosarno, Salvini risponde a Meloni e difende Spirlì: “mi auguro che gli impegni assunti prima della campagna elettorale vengano mantenuti”

salvini a rosarno

Rosarno, Salvini risponde a Meloni e difende Spirlì: “mi auguro che gli impegni assunti nella coalizione prima della campagna elettorale vengano mantenuti ma so che vinceremo le elezioni e che la Lega sarà il primo partito. Per questa ragione non ho preoccupazioni di sorta”

Torna in provincia di Reggio Calabria, il leader della Lega, Matteo Salvini, in vista delle elezioni regionali del 3 e 4 ottobre. Seconda tappa di giornata a Rosarno, per l’ex ministro degli Interni, dopo il comizio di Mileto. “Mi auguro che gli impegni assunti nella coalizione prima della campagna elettorale vengano mantenuti ma so che vinceremo le elezioni e che la Lega sarà il primo partito. Per questa ragione non ho preoccupazioni di sorta“, ha detto Salvini rispondendo a Giorgia Meloni a margine dell’inaugurazione della nuova sede del partito. Il capo del carroccio prosegue: “nel codice penale non c’è l’essere nipote di e consuocero di. Se uno ha lo zio sbagliato ma si ribella, alza la testa e ci mette la faccia, io ne sono orgoglioso. Adesso – ha aggiunto –condannare un ragazzo di 23 anni perchè lo zio è un delinquente si fa un favore alla ‘ndrangheta dicendo che tutti i parenti, i cugini, gli amici, i consuoceri, i nipoti ed i conoscenti di un delinquente sono delinquenti anche loro. Fortunatamente non è così, c’è qualche politico che in Calabria non ci viene perchè ha paura. Io ormai fra luglio ed adesso avrò fatto 50 incontri pubblici. Se mi si chiede di aver fatto foto solo con persone perbene in queste decine e decine di incontri io rispondo che non lo so. Io quando faccio una foto con qualcuno non chiedo la carta d’identità o la fedina penale. Io però dei candidati della Lega vado orgoglioso e se un ragazzo di 20 anni ha uno zio criminale non è colpa sua”. E’ durissimo sul sindaco di Napoli, candidato alla carica di presidente:“De Magistris è simpatico. E’ simpatico perché io mi domando come faccia a prendere in giro i calabresi. Uno che ha riempito di immondizia la città di Napoli che si ripromette di ripulire la Calabria”, conclude.