fbpx

Roma, morte improvvisa di un medico di 35 anni: era vaccinato e non aveva patologie

Pierluigi Piegari

Un malore improvviso, poi la morte dopo qualche giorno intubato all’ospedale: si è spento così Pierluigi Piegari, medico romano che lascia la compagna incinta di 3 mesi. Non aveva patologie ed era completamente vaccinato

La sua morte ci ha sconvolti“, i colleghi di Pierluigi Piegari stentano ancora a crederci. Il 35enne medico di Albano Laziale si è spento nella giornata di ieri presso l’ospedale Gemelli di Roma. Il ragazzo era stato intubato da qualche giorno in seguito al peggioramento delle sue condizioni. Eppure Pierluigi non fumava e non aveva alcuna patologia, inoltre era stato vaccinato con Johnson & Johnson. Lavorava sulle ambulanze del 118 a Pomezia, Torvaianica e Roma. Le indagini in corso dovranno stabilire se la sua morte sia in qualche modo collegata o meno con il vaccino. Lascia una compagna incinta di 3 mesi.