Categoria: EDITORIALINEWSSPORTSPORT HOME

Juventus, altro passo falso: è 1-1 contro il peggior Milan della stagione! Bianconeri in zona retrocessione [CLASSIFICA]

La Juventus non va oltre l’1-1 contro il peggior Milan della stagione: Morata la sblocca al 4′, Rebic pareggia nella ripresa. Bianconeri penultimi in classifica

In attesa di Udinese-Napoli, posticipo del lunedì sera, la domenica della 4ª giornata di Serie A si conclude con una delle grandi classiche del calcio italiano: Juventus-Milan. Strano ma vero, quasi un testacoda: bianconeri nei bassifondi della classifica dopo una partenza ricca di incertezze, rossoneri primi a punteggio pieno. Squadre che arrivano al big match in condizioni differenti: la Juventus ha acquisito un po’ di fiducia grazie all’agevole successo di Champions a Malmo, Milan uscito a testa alta dal ko contro il Liverpool, ma stanco e con diverse defezioni importanti. Pioli schiera Tomori terzino (Calabria out, Florenzi non al meglio) con Romagnoli centrale e conferma Rebic prima punta vista l’assenza in contemporanea di Ibra e Giroud. La ‘nuova’ difesa rossonera fatica a trovare le misure fin da subito e Morata la infila in contropiede dopo 4 minuti per il gol del vantaggio. La Juventus controlla la partita, rischia più volte il raddoppio ma Maignan e Tomori rispondono sempre presenti. Milan quasi non pervenuto nei primi 45′: rossoneri disattenti, in difficoltà nel posizionarsi in campo e con qualche giocatore indietro di condizione fisica.

Nella ripresa cala anche il ritmo della Juventus e i cambi, da entrambe le parti, fanno più bene ai ragazzi di Pioli. Il Milan prende campo, riesce a costruire dal basso e si rende pericoloso. A 15 minuti dalla fine Rebic trova l’incornata su corner per il pareggio. La Juventus tenta il forcing finale, ma le migliori occasioni sono di marca milanista: prima Rebic spara alto da dentro l’area, poi Kalulu si vede negare la gioia del gol da una grande parata di Szczesny da pochi metri. La partita finisce 1-1. Il Milan esce, tutto sommato, con il sorriso visto le premesse della vigilia e lo svantaggio da recuperare per l’intero arco della partita. Altro passo falso, il quarto in quattro gare, per la Juventus che attualmente si trova in zona retrocessione con 2 punti su 12 conquistati.

I risultati della 4ª giornata di Serie A

Sassuolo-Torino 0-1 (83′ Pjaca)
Genoa-Fiorentina 1-2 (60’ Saponara, 89’ Bonaventura, 90’+8 rig. Criscito)
Inter-Bologna 6-1 (6’ Martinez, 30’ Skriniar, 34’ Barella, 54’ Vecino, 63’-68’ Dzeko, 86’ Theate)
Salernitana-Atalanta 0-1 (75’ Zapata)
Empoli Sampdoria 0-3 (31’-52’ Caputo, 70’ Candreva)
Venezia-Spezia 1-2 (13’ Bastoni,  59’ Ceccaroni, 90’+4 Bourabia)
Lazio-Cagliari 2-2 (45’ Immobile, 46’ Joao Pedro, 62’ Keita Balde, 83’ Cataldi)
Verona-Roma 3-2 (36’ Pellegrini, 49’ Barak, 54’ Caprari, 68’ aut. Ilic, 63’ Faraoni)
Juventus-Milan 1-1 (4’ Morata, 76′ Rebic)
Udinese-Napoli (20 settembre)

La classifica di Serie A

  1. Inter 10
  2. Milan 10
  3. Napoli 9
  4. Roma 9
  5. Fiorentina 9
  6. Udinese 7
  7. Lazio 7
  8. Atalanta 7
  9. Bologna 7
  10. Torino 6
  11. Sampdoria 5
  12. Sassuolo 4
  13. Spezia 4
  14. Verona 3
  15. Genoa 3
  16. Venezia 3
  17. Empoli 3
  18. Juventus 2
  19. Cagliari 2
  20. Salernitana 0

La classifica marcatori di Serie A

  1. Immobile 5
  2. Joao Pedro 4
  3. Dzeko 3
  4. Pellegrini Lo. 3
  5. Veretout 3
  6. Lautaro Martinez 3
  7. Vlahovic 3
  8. Caputo 2
  9. Djuricic 2
  10. Bastoni S. 2