fbpx

Djokovic, di ‘Grande’ c’è solo la delusione! Niente poker nè record Slam: Medvedev vince l’US Open

Novak Djokovic Foto di Justin Lane / Epa / Ansa

Daniil Medvedev vince la finale dell’US Open battendo 3-0 Novak Djokovic: per il serbo sfuma la possibilità del Grande Slam e il sorpasso su Federer e Nadal

Era il favorito ancor prima che venisse sorteggiato il tabellone del torneo. Si presentava a New York con il dente avvelenato dall’eliminazione di Tokyo che lo ha costretto ad accartocciare e cestinare il sogno di vincere oro olimpico e inseguire il Golden Slam vincendo praticamente tutto in stagione. Ha ripiegato ogni oncia di energia rimasta nell’inseguire il 4° Slam della sua stagione, l’ultimo da piazzare in bacheca nel posto vuoto di fianco a “Australian Open”, “Roland Garros” e “Wimbledon”, alla voce “Annata 2021”. Nessun tennista aveva mai raggiunto il Grande Slam dal 1969, quando nelle tv in bianco e nero Rod Laver faceva incetta di Major. Novak Djokovic è arrivato a una sola vittoria dal riscrivere la storia, appena 3 set dal completare il poker di Slam in un 2021 straripante, per superare il record Slam di Federer e Nadal fermi con lui a quota 20. Vittoria che non è arrivata.

Nole si ritrova dalla parte sbagliata della storia, quella che celebra il primo successo Slam di Daniil Medvedev. Il russo, sfavorito della vigilia, gioca una finale perfetta a coronamento di un torneo straordinario nel quale ha lasciato appena un set a van de Zandschulp. Netto il successo 4-6 / 4-6 / 4-6 arrivato  a 25 anni di distanza dal Roland Garros di Yevgeny Kafelnikov e a 16 dagli Australian Open di Marat Safin, illustri connazionali. Djokovic aveva giocato un US Open tutt’altro che dominante, andando sotto contro 4 volte su 6 contro Nishikori, Brooksby, Berrettini e Zverev, ma rimontando sempre da fenomeno. Tranne questa volta, nel momento in cui contava di più. Medvedev scrive una piccola, grande, parte di storia: il suo nome si va ad unire a quelli di Roddick, Gaudio, Safin, Murray, Wawrinka, Del Potro, Cilic e Thiem, gli unici che dal 2003 ad oggi hanno spezzato il dominio Slam dei Big-3.