Categoria: MESSINANEWSSPORT

Basket, si chiude l’avventura in Supercoppa della Torrenova: al PalaMoncada passa Agrigento

Torrenova battuta al PalaMoncada di Agrigento: racconto e tabellino della sfida

Priva ancora del suo playmaker, Donato Vitale, la Fidelia Torrenova viene battuta la PalaMoncada di Agrigento dai padroni di casa della Fortitudo per 65-54. Una partita praticamente incanalata nel primo quarto, con i locali che hanno piazzato un break nei primi 6’ e poi risposto colpo su colpo, con grande esperienza e grande classe, ai vari tentativi della Cestistica di ritornare all’interno della partita.

Moncada Agrigento – Fidelia Torrenova 65-54 (25-10, 41-27, 55-40)

Moncada Agrigento: Bellavia, Traore, Indelicato 5, Grande 8, Morici 8, Bruno 5, Costi 10, Chiarastella 10, Peterson 7, Cuffaro ne, Lo Biondo 10, Mayer 2. Coach: Catalani.

Fidelia Torrenova: Zucca 21, Zanetti 9, Bianco, Malkic 1, Bolletta 13, Perin 2, Tinsley 4, Galipó 4, Nuhanovic, Saccone ne, Vitale ne. Coach: Bartocci.

Il primo quarto è praticamente di marca Fortitudo. Torrenova fatica a trovare la retina ed iscriversi alla gara, così la Moncada ne approfitta scappando sul 14-0. La Fidelia, che ha le polveri zuppe più che bagnate, si sblocca dopo la metà del primo quarto, chiudendo i primi 10’ sul 25-10. Dal secondo parziale la gara rimane fondamentalmente in equilibrio, con Zucca e Zanetti che provano a sbloccare gli ospiti e l’esperienza di Morici, Chiarastella e le due bombe di Grande che rispondo colpo su colpo: all’intervallo lungo, così, è 41-27. Al rientro dagli spogliatoi Torrenova accorcia fino alla singola cifra di svantaggio con la tripla – una delle poche di serata di tutta la squadra – di capitan Bolletta, ma la Fortitudo è osso duro e tiene l’inerzia della gara con Costi e Lo Biondo a respingere indietro la Cestistica. Il canovaccio dell’ultimo quarto è pressochè identico al resto della gara, con Torrenova che trova qualche punto, rientrando fino al 65-54 finale.