Categoria: CALABRIAEDITORIALIFOTO & VIDEONEWSREGGIO CALABRIA

Reggio Calabria, dopo tre anni si chiude in maniera egregia il mandato del Prof. Ferrara: è anche merito suo se l’Università Mediterranea è tra le migliori d’Italia [VIDEO]

Dopo tre anni va verso la conclusione il mandato del Prof. Massimiliano Ferrara come Direttore del Di.Gi.ES. dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria: il suo resoconto

“In questi tre anni sono state fatte tantissime cose. Sono contentissimo del mio mandato ma lascerò ad altri il giudizio sul mio operato. Di certo, spesso, i fatti sono più forti delle parole e si può dire che sono stati realizzati degli eventi che mai qui erano stati svolti”. Lo dice ai nostri microfoni, con orgoglio e tanto merito, il Direttore del Di.Gi.ES. dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria Prof. Massimiliano Ferrara, pronto a concludere il suo mandato dopo tre anni. Di cose ne ha fatte, e anche tante, alcune nuove per questo Ateneo, che anche per tale motivo è stato inserito di recente tra i migliori d’Italia.

Reggio Calabria, all’Università Mediterranea il convegno che aggrega studiosi e cultori dell’AMASES: organizzazione affidata al Prof. Ferrara [FOTO e VIDEO]

E lui stesso, tramite un resoconto preciso e dettagliato (ma parziale) a raccontare ciò che è stato fatto sotto il suo operato.

  1. Visita ispettiva ANVUR riportando una valutazione pari a 7. Per l’occasione è stato realizzato un profondo e accurato restyling del Complesso didattico Di.Gi.ES (denominato in gergo “ex lotto D”). La nuova denominazione “Complesso didattico Di.Gi.ES” è stata fortemente voluta, avendo ben chiara l’importanza emotiva ed evocativa di un “nomen” e di un “brand” che associ un luogo ad un’azione, ad un’attività di servizio, nel nostro caso, istituzionale. Stessa filosofia che ha portato all’intitolazione della Biblioteca a “Rodolfo De Stefano” con l’obiettivo di promuovere la stessa come Centro di aggregazione culturale da offrire alla Città. In questa ottica sono stati siglati protocolli d’intesa con le più prestigiose Associazioni culturali cittadine per l’utilizzo delle Aule di Palazzo Zani (ergo della Biblioteca) per organizzare incontri culturali, convegni, incontri a tema. Sono stati realizzati prima della pandemia 43 incontri ufficiali;
  2. Sempre sul versante logistico abbiamo realizzato 18 aule multimediali dotate delle attrezzature necessarie a fornire una didattica in streaming;
  3. Restyling di Palazzo Zani,
  4. Realizzazione di quattro NUOVI (n°04) laboratori informatici, multimediali e di ricerca per un totale di 80 postazioni informatiche. Acquisizione del riconoscimento – previa valutazione ispettiva – di Sede accreditata TEST CENTER AICA per il rilascio della Patente informatica ECDL. Di questi quattro laboratori (di cui: n°03 presso il Complesso didattico DIGIES e n°01 presso Palazzo Zani) spiccano per importanza il MEBEL e il DECISIONS LAB;
  5. Dottorato di ricerca HC in Diritto ed Economia al Premio Nobel per l’Economia 2014 Prof. Jean Tirole, studioso che mi onora della Sua amicizia e stima reciproca. La Cerimonia si sarebbe dovuta realizzare nell’aprile del 2020, ma la Pandemia era nel suo acme. Nei prossimi mesi, sperando che l’emergenza pandemica lo consenta, sarà organizzata la Cerimonia di consegna del ti-tolo accademico. Un momento importante per l’Ateneo, per il Dipartimento (?), per il Dottorato.
  6. Programma di “effettiva” internazionalizzazione del nostro Dipartimento con una Call for Visiting Professor grazie alla quale abbiamo avuto in visita per circa un anno più di dodici (n°12 ) Visiting Professors. Il Programma ha subito un brusco ed inatteso “stop” a causa dell’insorgenza della pandemia da Covid-19 a partire dal febbraio 2020.
  7. Sono stati finanziati otto (n° 08) assegni di ricerca
  8. A proposito di Progetti di ricerca, grazie ad una proposta valutata positivamente in “peer review” dal Ministero dello Sviluppo Economico, il nostro Dipartimento ha ottenuto PER LA PRI-MA VOLTA un finanziamento in ambito NAZIONALE. Il nome del progetto MEC – Marketplace Ecosostenibile Calabria, finanziamento ottenuto 1.600.000 euro.
  9. Il nostro Dottorato di Ricerca in “Diritto ed Economia” ha acquisito il label di Dottorato a “carattere industriale”. Come? Grazie al progetto di ricerca sul Covid-19.
  10. Il progetto tra gli altri, è stato poi finanziato dal MUR previa valutazione positiva dell’ANVUR e dall’Università Bocconi divenuta Main Sponsor del progetto.
  11. Tre Avvisi di premialità (non Bandi, lo dico a beneficio di qualche validissimo giurista purtroppo distratto dal troppo lavoro): due relativi alla “qualità della ricerca” e uno alla “qualità della didattica e la terza missione”. Sono stati distribuiti alle Colleghe e ai Colleghi nonché ad assegnisti e Dottorandi 242 mila euro da utilizzare come fondi di ricerca. altri 9 Dipartimenti di eccellenza in Italia hanno utilizzato la nostra idea “illegittima” per realizzare la premialità (tutto verificabile, si tratta di dati ufficiali).
  12. Personale Docente e Ricercatori: durante il triennio sona stati formalizzati: due (n°02) upgrades da Associato ad Ordinario, sei (n°06) upgrades da Ricercatore ad Associato, quattro (n°04) nuovi RTDB, due (n°02) RTDA, un (n°01) rinnovo di RTDA, una (n°01) nuova posizione di Ordinario, due (n°02) nuove posizioni di Associato (tutte con chiamata esterna e quindi premiale per il turnover). Non male, vero?
  13. Lascio come ultimo punto il capitolo “Covid-19”. Vi risparmio tutte le considerazioni che a raggiera potrei fare sul punto. Ma vorrei essere chiaro su un particolare: ho svolto le funzioni di Di-rettore “in condizioni normali” dal 04 ottobre 2018 al 20 febbraio 2020 (per un totale di 16 mesi) . Dal febbraio 2020 al 04 ottobre 2021 “in condizioni di emergenza” (per un totale di 20 mesi). Escludendo dal computo il primo lockdown, nel restante periodo ho assicurato la presenza giornaliera in Dipartimento. OGNI GIORNO.

“Lascio – scrive – un Dipartimento ‘oggettivamente’ migliore di quanto lo abbia trovato al mio insediamento, tre anni fa. Come dovrebbe essere sempre in una Pubblica Amministrazione e auguro al mio successore di far rilevare a consuntivo. Continuerò a servire l’Accademia per come mi è stato insegnato dai miei Genitori (per sistema di valori e principi) e dai miei Maestri di Scienza per la pratica nell’esercizio. Tutto il resto è già passato. Il futuro offrirà le necessarie risposte, ne sono certo. Concludo questo resoconto (assolutamente incompleto), rivolgendo al nuovo Direttore i migliori auspici di buon lavoro, permettendomi di citare una famosa frase di Platone: ‘Non conosco una via infallibile per il successo, ma una per l’insuccesso sicuro: voler accontentare tutti….'”.

Il Prof. Ferrara verso la conclusione del mandato: “il giudizio sul mio operato? Lo lascio ad altri, ma di certo abbiamo fatto tantissime cose” [VIDEO]