fbpx

Reggio Calabria, l’impegno dell’Assessore Cama: “torna davvero tutto come prima, i parcheggi di Viale Zerbi e Rada Giunchi sono nuovamente gratuiti”

parcheggi viale zerbi Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Reggio Calabria, l’assessore Cama sui parcheggi a pagamento di Viale Zerbi e Rada Giunchi

L’assessore comunale alla Mobilità e Trasporti smentisce alcune voci circolate su organi di informazione: “La società Castore e Atam stanno provvedendo alla copertura della segnaletica orizzontale e verticale di quegli stalli a pagamento che erano stati istituiti in occasione dell’isola pedonale estiva”.

In merito a quanto diffuso da alcuni organi di stampa, con riferimento alla situazione dei parcheggi nel centro storico, l’amministrazione comunale attraverso una nota dell’assessore comunale alla Mobilità e Trasporti, Mariangela Cama, intende fare alcune precisazioni. “Voglio chiarire in modo molto netto – afferma la rappresentante di Palazzo San Giorgio – che l’ordinanza firmata dal Comandante della Polizia Municipale, Salvatore Zucco, prevede che tutti i parcheggi che erano stati modificati in occasione dell’istituzione dell’isola pedonale sul Lungomare Matteotti, ritornino nella medesima situazione in cui si trovavano in precedenza. Pertanto, si smentisce categoricamente – puntualizza l’assessore Cama – qualsiasi ipotesi che preveda la proposizione di parcheggi a pagamento che non fossero già presenti prima dell’istituzione dell’isola pedonale. In questa direzione – sottolinea Cama – l’amministrazione comunale è al lavoro in queste ore, di concerto con la società Castore e Atam a cui va il nostro ringraziamento, per il completamento delle operazioni di copertura della segnaletica orizzontale e verticale di quegli stalli a pagamento che erano stati istituiti in occasione dell’isola pedonale estiva. In ogni caso, mi preme ribadire con estrema chiarezza che dall’entrata in vigore della nuova ordinanza del Comandante Zucco, si ritengono comunque decadute tutte le ordinanze precedenti e quindi quegli stalli che prima delle modifiche introdotte durante il periodo estivo, erano liberi, continueranno ad esserlo, come nel caso di quelli presenti nelle aree di Viale Zerbi e Rada Giunchi. Voglio infine evidenziare – conclude la rappresentante di Palazzo San Giorgio – che l’amministrazione è attivamente impegnata su questo importante settore, in particolare nella definizione di un nuovo piano parcheggi in grado di riorganizzare in modo sostenibile ed efficiente la fruizione degli spazi cittadini nel centro storico e soprattutto garantire un corretto equilibrio tra parcheggi a pagamento ed aree gratuite“.