fbpx

Reggio Calabria, la Madonna della Consolazione è tornata al Duomo: l’arrivo in Cattedrale col bus scoperto e l’emozionante sistemazione del Quadro sull’altare [FOTO E VIDEO]

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
/

Il Quadro della Madonna della Consolazione ha lasciato l’Eremo per dirigersi verso la Cattedrale di Reggio Calabria, dove poi è avvenuto il tradizionale passaggio di consegne: le immagini della partenza e dell’arrivo al Duomo

La Madonna della Consolazione è arrivata al Duomo di Reggio Calabria. Non è stata la classica processione ad accompagnare la Sacra Effigie nel suo percorso verso la Cattedrale, le istituzioni religiose e politiche hanno scelto di utilizzare il bus scoperto dell’Atam per far fronte alle vigenti norme anti-Covid. Dopo tanti cambiamenti di programma sul percorso e tanti dubbi se transitare dal Corso Garibaldi o dalla Via marina per mostrarsi seppur fugacemente ai fedeli, alla fine si è scelto di percorrere la tangenziale da Via Cardinale Portanova alle Bretelle. Nonostante ciò sono stati tantissimi i reggini che questa mattina, spinti dalla loro devozione, si sono recati in Piazza per assistere al classico passaggio di consegne. Ad accogliere il Quadro, intorno alle 8.30, è stato l’arcivescovo Fortunato Morrone, che ha svolto il normale rito in presenza del Capitolo metropolitano.

La Sacra Effigie è stata successivamente trasportata verso l’altare. Arrivati sul presbiterio, davanti all’altare, il Quadro è stato consegnato dai padri Cappuccini all’arcivescovo della diocesi Reggio Calabria – Bova. Il padre provinciale, Pietro Ammendola, ha tenuto il suo sentito discorso. Subito dopo il Quadro è stato collocato nell’abituale cornice posta nell’abside del Duomo, dove resterà fino alla domenica di Cristo Re, il 21 novembre. Una volta sistemata l’immagine sacra della Madonna, avrà inizio un momento di preghiera presieduto dall’arcivescovo Morrone. Molto emozionato anche il Sindaco Giuseppe Falcomatà, che ai nostri microfoni ha affermato: “siamo riusciti a portare la Sacra Effigie della Madonna della Consolazione in città attraverso il bus scoperto dell’Atam. La nostra Madre Consolatrice ha fatto il suo ingresso in città, è certo una forma diversa rispetto all’anno scorso cosicché molti fedeli hanno potuto vederla al suo arrivo. Adesso è stata consegnata in Cattedrale, inizia così ufficialmente questa festa che continua nel cuore dei reggini. E noi affidiamo le sorti di questa città alla nostra Avvocata”.

Dopo la conclusione del momento di preghiera presieduto dall’arcivescovo, sarà lasciato spazio all’omaggio personale dei fedeli che potranno sostare in preghiera davanti al Quadro. Le procedure di accesso alla Cattedrale saranno le stesse dello scorso anno, in pieno rispetto delle norme anticovid. Alle 12.30 la Cattedrale chiuderà, per poi riaprire alle 15.30. Anche nel pomeriggio di sabato, a partire dalle 15.30 sarà possibile entrare in Duomo per sostare in preghiera. Alle 17 avrà luogo la celebrazione eucaristica animata dalla sezione locale dell’Unitalsi e alle 19 la Santa Messa presieduta dall’arcivescovo emerito di Reggio Calabria – Bova, Giuseppe Fiorini Morosini. Dopo le messe sarà possibile recarsi in Duomo per sostare in preghiera davanti al Quadro fino alle 21.30, orario di chiusura della Cattedrale.

Reggio Calabria: la Madonna della Consolazione lascia la dimora dell’Eremo, il momento della partenza [VIDEO]

Reggio Calabria, la Patrona saluta casa: il Quadro della Madonna della Consolazione parte dall’Eremo [VIDEO]

Reggio Calabria: la Madonna della Consolazione arriva al Duomo a bordo del bus scoperto [VIDEO]

La Madonna della Consolazione torna al Duomo di Reggio Calabria, Sertorio: “grande senso di responsabilità dei cittadini”. E sul tragitto particolare… [VIDEO]

Il Quadro della Madonna arriva al Duomo di Reggio Calabria, l’ex Sindaco Arena: “momento sempre emozionante, una la nota stonata”

“Come sempre emozionante la discesa del Quadro della Sacra Effige. Il trasferimento “pandemico” è avvenuto in maniera dignitosa, diversamente a quanto successo l’anno scorso quando nottetempo, con metodo furtivo, il quadro è stato caricato su un furgone, per giunta coperto da un panno. Un pensiero particolare ai dipendenti dell’ATAM, da sempre al servizio dell’Avvocata del popolo di Reggio, sono stati encomiabili ad adattare il mezzo alle esigenze del caso. Unica nota stonata la scelta di far percorrere al Bus la Superstrada. Sarebbe stato di forte valore simbolico fare transitare il quadro lungo un circuito cittadino per raggiungere il Duomo, specie in questo momento di forte sofferenza. Nella speranza che il prossimo anno possa riprendere la tradizione millenaria, oggi e sempre viva Maria Madre della Consolazione”. E’ quanto afferma in un post su Facebook l’ex Sindaco di Reggio Calabria, Demetrio Arena. Il suo riferimento va alle modalità di consegna che sono state utilizzate lo scorso anno, quando la Sacra Effigie fu trasportata all’interno di un furgoncino e accolta al Duomo nel bel mezzo della notte, in un orario che non era stato specificato alla cittadinanza.