fbpx

Reggio Calabria, il Circolo “Gli amici della caccia” a sostegno delle proteste dei cacciatori in Lombardia a tutela dell’attività venatoria

caccia in sicilia e calabria

Reggio Calabria, il Circolo “Gli amici della caccia” manifesta la propria solidarietà per gli amici cacciatori Lombardi i quali sono scesi in piazza a Milano nel pomeriggio di giorno 27 settembre per protestare contro lo stop alla caccia

Il Circolo “Gli amici della caccia” manifesta la “propria solidarietà per gli amici cacciatori Lombardi i quali, a seguito del ricorso da parte della Lega Abolizione Caccia contro il calendario venatorio presso il TAR Lombardia, sono scesi in piazza a Milano nel pomeriggio di giorno 27 settembre per protestare contro lo stop alla caccia fino all’udienza prevista il 7 ottobre. Sotto il mirino, ritorta Iocaccio.it,della protesta l’Assessore Regionale all’Agricoltura e al Verde Fabio Rolfi, il quale sarebbe colpevole di aver approvato un calendario facilmente impugnabile dinanzi al TAR Lombardia a ridosso dall’apertura della stagione venatoria (pertanto fuori i termini previsti dalla legge 157/92, fissati entro il 15 giugno), consentendo anche il prelievo di Tortora, Pavoncella e Moretta al contrario del parere espresso dall’Istituto Superiore per la Protezione la Ricerca Ambientale. Anche in Calabria così come in altre Regioni italiane il calendario venatorio è stato oggetto di ricorso da parte delle associazioni animaliste ed ambientaliste, nel nostro caso successivamente rigettato parzialmente in data 22 settembre presso il TAR Calabria, consentendo ai cacciatori calabresi la ripresa dell’attività venatoria per la specie Quaglia, preventivamente sospesa inizialmente insieme a Tortora e Pavoncella. E’ bene precisare che anche in altre Regioni la caccia è stata sospesa integralmente (Abruzzo e Sicilia) e nelle restanti Regioni, in generale, la preapertura non è stata autorizzata e il prelievo di Tortora, Pavoncella e Moriglione non è consentito a causa della mancata approvazione o elaborazione dei Piani di Gestione Nazionali alle singole specie. Pertanto, in questo contesto così delineato, il Circolo “Gli amici della caccia” e i cacciatori calabresi, seppur lontani territorialmente, sono solidali agli amici cacciatori lombardi nel fare valere innanzi alle Amministrazioni Regionali, colpevoli di gravi inadempienze e mancanze nei nostri confronti unitamente agli altri organi istituzionali in particolare ministeriali, i diritti dei veri cacciatori e tutelare la nostra passione da Nord a Sud. “Gli amici della caccia” infine, a tal proposito ci tengono a segnalare che giorno 1 ottobre a Milano il movimento “Io Sono Cacciatore”,nato di recente in Lombardia e presente sui Social Networks, organizzerà una Manifestazione sotto il palazzo della Regione Lombardia, alle ore 10 di mattina, sotto il Pirellone, in Piazza Duca d’Aosta. Il Movimento invita dunque: “tutti i cacciatori d’Italia ad organizzare iniziative analoghe davanti al palazzo della propria Regione. Non solo i cacciatori, l’indotto, i commercianti, gli allevatori, siete tutti invitati ad unirvi a noi, per difendere la caccia, per difendere il mondo rurale e per urlare a gran voce che meritiamo rispetto”.