fbpx

Isola pedonale a Reggio Calabria, i 6 punti analizzati da Falcomatà: “mi assumo le responsabilità di non aver fatto prima certe valutazioni”

falcomatà isola pedonale

Fine isola pedonale a Reggio Calabria, Falcomatà traccia il bilancio: “mi assumo le responsabilità di alcune scelte”

L’isola pedonale a Reggio Calabria è terminata, almeno per questa stagione. L’esperimento, la prima volta, dopo l’estate è andato in archivio. Sono stati smontati i dehors e la viabilità in Via Marina è tornata regolare, come in Primavera. Questa esperienza lascia con sé ovviamente tante considerazioni, che lo stesso Sindaco Falcomatà ha voluto elencare tramite un post sui social: “in questi giorni, con la riapertura al traffico della via Marina alta – ha scritto – si è conclusa l’esperienza dell’isola pedonale. Vorrei condividere con voi alcune considerazioni che ho ascoltato in questi mesi da tanti concittadini e che mi trovano d’accordo:

  1. il centro storico ha bisogno della presenza dei reggini. L’afflusso dei turisti, infatti, anche quest’estate si è concentrato soprattutto ad agosto ed ha aiutato molto il centro ad essere più “vivo”, cosa che non è avvenuta negli altri mesi;
  2. la mancata organizzazione di eventi, nei tratti di isola non occupati dai dehors, non ha favorito la passeggiata;
  3. non possiamo più permetterci di avere tratti interi di lungomare completamente al buio (questa considerazione, tuttavia, vale per tutta la città) perché questo genera una diffusa percezione di insicurezza;
  4. la mancata riapertura dei bagni pubblici sulla via Marina alta ha comportato ulteriori problemi;
  5. i parcheggi previsti in sostituzione di quelli persi non sono stati sufficienti e la navetta gratuita non è stata utilizzata quasi per nulla.
  6. Il progetto proposto dai nostri imprenditori, che ringrazio per aver fatto un investimento importante in un periodo di crisi con una pandemia ancora in corso, lo avremmo dovuto condividere di più e prima con la città affinché potesse riuscire al meglio.

Da sindaco – ha concluso poi il primo cittadinomi assumo la responsabilità di non avere fatto prima queste valutazioni ma voglio ringraziare tutti coloro che hanno lavorato sodo per poter realizzazione del progetto: i nostri imprenditori, gli assessori, i consiglieri delegati, Atam, Avr, Castore e gli uffici comunali. Lo riproporremo anche l’anno prossimo? Bisogna ragionarci insieme, ora scatenatevi nei commenti”.

Reggio Calabria, un lettore risponde a Falcomatà sull’isola pedonale: “l’afflusso di turisti non esiste e le strade al buio sono colpa sua”