fbpx

Reggio Calabria, lutto nel mondo del giornalismo: è morto Massimo Bandiera, è stato addetto stampa della Reggina in A

massimo bandiera

Reggio Calabria, è morto il noto giornalista Massimo Bandiera, aveva 48 anni

Lutto nel mondo del giornalismo a Reggio Calabria per la morte di Massimo Bandiera, collega molto noto in città, a causa della leucemia. Nato a Siracusa, Massimo era giornalista pubblicista iscritto all’Ordine della Calabria dal 15 ottobre 2004. Bandiera aveva 48 anni ed era stato addetto stampa della Reggina in Serie A, attualmente era il segretario della squadra amaranto. Dopo l’incarico con la presidenza di Lillo Foti e alcune esperienze fuori città (Siracusa, Cosenza, Messina), il ritorno alla Reggina con l’avvento di Gallo.

Il cordoglio della Reggina

“Un dolore enorme, una notizia che non avremmo mai voluto dare. Il nostro caro Massimo Bandiera ci ha lasciato. La Reggina e la città di Reggio Calabria –scrivono in una nota gli amaranto-  perdono un professionista straordinario, una persona perbene, un uomo d’altri tempi. Enorme resterà il vuoto, perenne sarà il ricordo. Il club, in tutte le sue componenti, si stringe con profonda commozione ai familiari di Massimo, inviando le più sincere e sentite condoglianze”.

Il cordoglio dell’Acr Messina

ACR Messina esprime “il proprio cordoglio per la scomparsa di Massimo Bandiera segretario del club dal luglio 2018 a febbraio 2019. Alla famiglia di Massimo Bandiera, giunga il nostro abbraccio e la nostra vicinanza in questo difficile momento”.

Falcomatà: “giornata triste”

“È una giornata tristissima per la città. È morto Massimo Bandiera, un grande uomo, un professionista serio, una persona come poche, ben voluta e amata da tutti proprio per la sua incredibile semplicità ed impareggiabile umanità “. Il sindaco Giuseppe Falcomatà esprime il proprio cordoglio per la prematura scomparsa del giovane giornalista reggino. “Mancherà a quanti lo hanno conosciuto e voluto bene”, ha aggiunto il sindaco concludendo: “Mancherà alla Reggio sportiva che ne ha apprezzato il talento e la professionalità. Mancherà a tutti noi perché se ne è andata una persona davvero speciale”, conclude.

Morte Bandiera, il cordoglio della Lega Pro

“La Lega Italiana Calcio Professionistico esprime il più profondo cordoglio per la scomparsa di Massimo Bandiera, segretario della Reggina Calcio 1914. Massimo è stato anche addetto stampa della società amaranto e segretario nel Messina, nel Siracusa e nel Cosenza. Professionista serio e preparato, sempre disponibile ad aiutare il prossimo. Grazie alla sua umanità, si è fatto sempre apprezzare in tutti i ruoli svolti in ambito calcistico. Alla famiglia di Massimo Bandiera, in questo difficile momento, giungano le più sincere e sentite condoglianze del Presidente Francesco Ghirelli, dei vice Presidenti Luigi Ludovici e Marcel Vulpis, del segretario Emanuele Paolucci e la vicinanza di tutta la Lega Pro”. E’ quanto si legge sul sito della Lega Pro.

Addio Massimo Bandiera, il presidente Gallo: “conoscerti ed averti nella Reggina è stato un privilegio”

massimo bandiera

reggina in lutto