fbpx

Reggio Calabria: domenica torna l’appuntamento con la Fitwalking for AIL, la camminata solidale non competitiva organizzata per raccogliere fondi a sostegno della Ricerca

Reggio Calabria: domenica torna l’appuntamento con la Fitwalking for AIL, la camminata solidale non competitiva organizzata per raccogliere fondi a sostegno della Ricerca e dell’assistenza ai pazienti con tumori del sangue e ai loro familiari

Domenica 26 settembre torna l’appuntamento con la Fitwalking for AIL, la camminata solidale non competitiva organizzata per raccogliere fondi a sostegno della Ricerca e dell’assistenza ai pazienti con tumori del sangue e ai loro familiari. Per la quinta edizione della disciplina portata in Italia dall’olimpionico Maurizio Damilano, secondo il quale “Camminare è un’arte”, si tornerà a camminare in presenza, sempre nel rispetto delle indicazioni per il contenimento del contagio da Covid-19. Qui di seguito il programma per la “Fitwalking for AIL” organizzata dalla Sezione AIL “Alberto Neri” di Reggio Calabria e Vibo Valentia

Raduno: ore 9.30 presso il Waterfront Lungomare, Lido di Reggio Calabria
(la scalinata di fronte al Lido) dove si potrà ritirare il kit di partecipazione arricchito per i primi 50 partecipanti, da una borsa in tela, una maglietta personalizzata e una borraccia offerta dall’Adspem.

Minicorso: alle ore 9:00 gli istruttori della Fitwalking di Soverato faranno una breve lezione introduttiva in cui forniranno le informazioni fondamentali per approcciarsi correttamente all’attività sportiva proposta.

Partenza: dalle ore 10:00 percorreremo insieme il lungomare Matteotti fino al Tempietto e ritorno alla scalinata del Waterfront. La quota di partecipazione solidale è di 10,00 euro.

Per maggiori informazioni scrivi una mail a ail.reggiocalabria@virgilio.it o contatta la segreteria al numero 0965.24341

“La cosa più importante è partecipare! Ma anche condividere la tua personalissima esperienza sui canali social dell’Associazione e postare le tue foto e i tuoi video con l’hashtag #versonuovitraguardi”, scrivono gli organizzatori.