fbpx

Reggio Calabria, Caridi (FI) sulla manutenzione cittadina: “neanche finita l’estate già grandi criticità. Albanese non dice il vero”

Reggio Calabria, la nota di Antonino Caridi (FI)

“Illudere i reggini, raccontare falsità solo per pararsi dai colpi inferti dalla realtà dei fatti, è qualcosa di subdolo. Un’Amministrazione, un amministratore, chi cura gli interessi pubblici (o almeno dovrebbe) non può permettersi il lusso di essere ingannevole con i cittadini”. Lo afferma in una nota Antonino Caridi (FI).

“Purtroppo però succede anche questo a Reggio Calabria, da tempo. L’ultima dimostrazione arriva dalle parole dell’Assessore Rocco Albanese, di cui ho già chiesto e intendo ribadire la richiesta di dimissioni immediate o sollevamento dall’incarico. L’esperto assessore, a cui il Sindaco ha affidato anche le manutenzioni, nei giorni scorsi ha dichiarato il falso sostenendo che il Comune abbia eseguito la pulitura di caditoie e tombini”.

“Ancora non è neppure finita l’estate e già i pochi giorni di pioggia dell’ultima settimana hanno messo in mostra tutte le solite criticità di una Città disastrata e abbandonata. Figuriamoci cosa potrebbe accadere con l’autunno e l’inverno se la manutenzione ORDINARIA non venisse eseguita! Forse i Falcomatiani non ricordano i fiumi e i laghi che si creano in più zone di Reggio mettendo a rischio la popolazione”.

“Non è possibile che ancora oggi non si sia capito che la prevenzione è tutto. Gli anni passano e le emergenze restano. URGE LA MANUTENZIONE! E non è intellettualmente onesto tranquillizzare i cittadini con NON-FATTI”.