fbpx

Green Pass e vaccino obbligatorio, proteste anche in Svizzera: clima di tensione in Piazza Federale [FOTO]

/

Ieri molte tensioni si sono avvertite in diverse parti del Paese: migliaia di persone si sono riunite a Berna, mentre a Bienna erano circa mille

Continuano in diversi stati d’Europa le manifestazioni contro il Green Pass e la vaccinazione obbligatoria. Non solo in Francia e in Slovenia i cittadini hanno protestato contro le scelte del Governo, ieri infatti molte tensioni si sono avvertite in Svizzera: migliaia di persone si sono riunite a Berna, mentre a Bienna erano circa mille, secondo una stima delle agenzie di stampa elvetiche. In entrambe le città, i partecipanti scandivano slogan e mostravano cartelli che inneggiavano alla libertà. Nella folla si sono intraviste anche bandiere svizzere e di diversi cantoni.

Nella città federale il corteo non autorizzato ha provocato molti disagi e portato alla chiusura, per motivi di sicurezza, di diverse strade, comportando disagi al traffico e ai trasporti pubblici, ha indicato su Twitter la polizia cantonale bernese. A Bundesplatz (Piazza Federale) la polizia ha fatto ricorso a cannoni ad acqua dopo che alcuni manifestanti hanno provato a danneggiare con una recinzione di protezione. Alcuni presenti hanno reagito lanciando oggetti in direzione di Palazzo federale e sparando petardi. La manifestazione è quindi stata dispersa dall’intervento dei militari, che hanno riportato la normalità dopo diversi minuti di tensione.