fbpx

Palmi, carcere resta senza mascherine. Il garante: “aiutateci come ha fatto Clivia, abbiamo bisogno di donazioni”

carcere palmi

Palmi, carcere resta senza mascherine: l’appello del Garante Metropolitano dei detenuti

“La presente nota per comunicare la situazione di disagio che si è venuta a creare nella Casa Circondariale di Palmi. I detenuti sono costretti a rimanere nelle celle senza poter usufruire per l’ora d’aria, perchè sprovvisti di mascherine, non tutti possono permettersi di acquistarle e ciò per regolamento anticovid, proibisce loro di uscire dalle celle per recarsi ai “passeggi””. Lo afferma in una nota il dott. Paolo Praticò, Garante Metropolitano dei detenuti.

“L’appello di questo garante a voler donare delle mascherine, è stato raccolto dalla ditta Clivia del dott. Antonino Gullì che ne ha fornito ben mille di quelle “chirurgiche” sopperendo cosi, per un breve periodo, alla totale mancanza. Mi rivolgo, perciò, a ditte e club service perchè vogliano donare delle mascherine di quelle lavabili perchè se ne possa fare uso per un tempo maggiore. Se c’è qualcuno che voglia seguire il buon esempio del dott. Gullì, può mettersi in contatto con il sottoscritto”.

Il garante ha inoltre spiegato di “aver agito in perfetta sintonia con la direzione e il comandante della polizia penitenziaria dott. Paino che hanno sempre garantito, pur nelle ristrettezze evidenziate la fornitura di mascherine”.