fbpx

Pallacanestro Viola, info su biglietti e modalità d’accesso al PalaCalafiore per disabili e accompagnatori

Pallacanestro Viola

La Pallacanestro Viola ha comunicato le informazioni utili legati a biglietti e modalità d’accesso al PalaCalafiore per disabili e accompagnatori

La Pallacanestro Viola, in osservanza delle legge 104, comunica quanto segue.

Abbonamenti

Disabili non deambulanti:

Sono disponibili 6 posti.

L’abbonamento va acquistato presso il botteghino ubicato all’interno del Palacalafiore (ingresso cancello 5) aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 16,30 alle ore 19,00. E’ prevista l’emissione di due abbonamenti (disabile + accompagnatore) al costo di 1. Su richiesta sarà fornito pass per il posteggio all’interno del palazzetto (cancello n. 5).
L’ingresso avverrà attraverso la rampa di ingresso atleti.

Disabili deambulanti:

Per i disabili con invalidità riconosciuta ai sensi della legge 104 – art. 3 comma 3 con accompagnatore, è prevista l’emissione di n. 2 abbonamenti (disabile + accompagnatore) al costo di 1. L’abbonamento va acquistato presso il botteghino ubicato all’interno del Palacalafiore (ingresso cancello 5) aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 16,30 alle ore 19,00. Gli abbonamenti sono nominativi, personali e non cedibili.

Biglietti

Disabili non deambulanti:

Saranno disponibili il residuo dei 6 posti non venduti nella campagna abbonamenti. I posti vanno richiesti via mail a ticketing@pallacanestroviola.it entro il venerdì antecedente l’incontro, e saranno assegnati in base alla data e ora di arrivo della richiesta. Il costo del biglietto è di € 1,00 per il disabile, e di € 15/12 per l’accompagnatore. Su richiesta sarà fornito pass per il posteggio all’interno del palazzetto (cancello n. 5). L’ingresso avverrà attraverso la rampa di ingresso atleti.

Disabili deambulanti:

per i disabili con invalidità riconosciuta ai sensi della legge 104 – art. 3 comma 3, è previsto l’erogazione di un biglietto del costo di € 1,00. L’accompagnatore dovrà munirsi del biglietto intero del settore prescelto dal disabile.

Ulteriori richieste saranno valutate in base alla disponibilità e alle leggi vigenti anti COVID-19.

“Essere speciali significa riuscire a far capire che il tuo punto debole diventa quello di cui vai più fiero”.                  Bebe Vio