fbpx

Sanità, operativa la Risonanza Magnetica Nucleare nel presidio ospedaliero di Locri

Sanità, con l’avvio dell’operatività della Risonanza Magnetica Nucleare nel presidio ospedaliero di Locri è stato portato a termine il programma di entrata in funzione delle tre RMN dislocate nei presidi ospedalieri di Polistena, Melito Porto salvo e Locri

“Con l’avvio dell’operatività della Risonanza Magnetica Nucleare nel presidio ospedaliero di Locri, avvenuto il 28 u.s., è stato portato a termine il programma di entrata in funzione delle tre RMN dislocate nei presidi ospedalieri di Polistena, Melito Porto salvo e Locri”. E’ quanto scrive in una nota il Commissario straordinario dell’Asp di Reggio Calabria”, Dr. Gianluigi Scaffidi. “Le RMN di Polistena e Locri sono già in funzione dal mese di Luglio mentre si è verificato un ritardo per l’avvio nel presidio di Locri dovuto ad una discrasia organizzativa locale che l’avvento delle ferie estive di Agosto ha impedito di risolvere in tempi più brevi per indisponibilità della ditta fornitrice. Il 28 u.s. anche la RMN di Locri, inaugurata in pompa magna nel Febbraio scorso dalla precedente amministrazione nonostante la mancanza dei tantissimi adempimenti di legge previsti per attivare una RMN, è stata messa in funzione una volta esaudite tutte le procedure imposte dalla legge. Il servizio, causa la nota carenza di Medici cui questa Amministrazione sta tentando di porre rimedio attesi i tempi tecnici occorrenti nonché alcuni rifiuti alla presa di servizio dei vincitori di concorso, è svolto avvalendosi anche della competenza dei Radiologi del GOM con il quale è stato stipulato apposito protocollo di intesa, questa volta vero. Sarà possibile accedere al sevizio RMN anche da parte dell’utenza esterna attraverso specifica prenotazione (tel. 0964399473 ore 8.30-13.30)”, conclude Scaffidi.