fbpx

NaxosLegge: al via la terza settimana del Festival delle narrazioni, della lettura e del libro, tra gli eventi la presentazione del libro del giudice Di Bella

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

NaxosLegge: Dante in arabo in diretta dal Cairo, la lezione di Zaha Hadid, il teatro secondo Aurelio Pes, il giudice Di Bella con il progetto per i figli dei boss della ‘ndrangheta. Al via la terza settimana del Festival delle narrazioni, della lettura e del libro

Terza settimana di eventi del cartellone di “NaxosLegge, festival delle narrazioni, della lettura e del libro” [31 agosto-1 ottobre 2021] con la direzione artistica di Fulvia Toscano, organizzata in collaborazione con il Parco Archeologico Naxos Taormina diretto da Gabriella Tigano, che al Teatro alla Nike ospita le drammaturgie sul mito con il ciclo “Interpretare l’antico”: ultimo spettacolo “Nostòs” con le coreografie di Silvia Giuffrè e le musiche dal vivo di Giuseppe Rizzo (15/09, ore 21). Fra gli appuntamenti segnaliamo il primo omaggio al sommo poeta, Dante, e l’intervento di diretta streaming dal Cairo con Hussein Mamhoud, traduttore in arabo de la Vita Nuova (ed. Dar Al Maaref, 2021) e già vincitore del Premio Speciale Flaiano di Italianistica (2012). Intervengono Orazio Micali, Davide Scalmani, Dario Tomasello e Paolo Pizzimento (14/09, Messina, Museo Mume, h.17).

Mentre venerdì Naxoslegge sarà a Castelmola per un focus sul contributo femminile all’architettura contemporanea che vedrà al centro della narrazione la figura straordinaria di Zaha Hadid, progettista del MAXXI di Roma. A tracciarne un ritratto sarà Margherita Guccione, Direttore MAXXI Architettura. La manifestazione – organizzata in collaborazione con il Comune di Castelmola, l’Ordine degli architetti di Messina e Catania e l’Archeoclub Naxos-Taormina-Valle Alcantara – vedrà numerosi interventi ospitati sul belvedere dell’antico Castello dove a breve entrerà in funzione lo spettacolare ascensore panoramico che consentirà l’accesso all’acropoli anche a disabili e persone con ridotte capacità motorie nell’ottica di un fruizione inclusiva e senza “limiti”, tema dell’edizione 2021 di NaxosLegge. Ospiti del sindaco Orlando Russo e dell’Assessore alla Cultura Eleonora Cacopardo, saranno la soprintendente Mirella Vinci, l’editore Lino Morgante e gli architetti Giuseppe Falzea, Anna Carulli, Francesco Finocchiaro, Sebastian Greco, Maurizio Spina e il direttore di NaxosLegge, Fulvia Toscano. Nel corso dell’incontro sarà ricordata Carlotta Reitano, architetto catanese prematuramente scomparsa (17/09, Castelmola, Castello, h. 17).

Domenica, infine, con “Un viaggiatore al limite della Bellezza” l’omaggio ad Aurelio Pes, intellettuale e drammaturgo scomparso nel dicembre 2020 che sarà ricordato, fra gli altri, dall’attrice Carla Tatò interprete del film Stupor Mundi (1998) diretto da Pasquale Squitieri e tratto dal poema drammatico Ager Sanguinis scritto da Pes. Interverranno l’assessore Alberto Samonà, Gabriella Tigano, Katia Pes, Valeria Livigni, Fabio Granata, Andrea Pruiti Ciarello (19/09, Bistrot del Lido di Naxos, h.18.30).

Per la sezione degli incontri letterari segnaliamo due eventi a Naxos: “Stretto di carta. Guida letteraria di una regione di confine” (ed. Il Palindromo) di Dario Tomasello, con Katia Trifirò (15/09, Bistrot del Lido di Naxos, h.18.30) guida letteraria per chi ama la letteratura in rapporto al paesaggio: un’indagine su una regione di confine e di confluenza tra due mari e tra due mondi, quello insulare e quello “continentale”; quindi la presentazione di “Liberi di scegliere” (ed. Rizzoli) con i magistrati Roberto Di Bella (autore e presidente del Tribunale dei minori di Reggio Calabria) e Sebastiano Ardita (Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Catania) coordinati da Marinella Fiume (18/09, Terrazza del Lido di Naxos, h.18): al centro dell’incontro l’esperienza di Di Bella, il cui impegno ha dato vita al progetto governativo che consente a giovani e famiglie provenienti da contesti difficili di sperimentare nuovi orizzonti di vita. Un progetto che ha ispirato il film omonimo prodotto da Rai Fiction. Giovedì 16 premio “La tela di Penelope” alla scrittrice e artista Elsa Emmy in collaborazione con l’Altra Metà. Intervengono Margherita Ferro Marinella Fiume, Maria Pia Luca’, Stefania Mazzone, Adriana Di Stefano, Mariella Crisafulli e Stefania Pennacchio, artefice del manufatto in dono (16/09 Letojanni, Villa Garbo, h.18.30)

Due infine gli incontri ad Augusta entrambi alla Terrazza del Club Levante, alle 18.30 e con il coordinamento di Mariada Pansera: il 17 “I cantieri della Memoria – La memoria del gusto: vino e cannamela nella Sicilia orientale”. Intervengono Pietro Castro, Lorenzo Guzzardi, Paolo Valentini; e il 18 con la presentazione del libro “Il nodo magico” (Mondadori) con l’autrice Cristina Dell’Acqua, e l’intervento di Alessandra Traversa.