fbpx

Messina, controlli dei Carabinieri in città: tre arresti, cinque denunce, droga sequestrata

arresti carabinieri

I Carabinieri della Compagnia Messina Centro, supportati dalle pattuglie del Nucleo Radiomobile, hanno intensificato i controlli lungo le principali arterie stradali del capoluogo peloritano ed in particolare sono stati predisposti controlli allo scopo di contrastare lo smercio di sostanze stupefacenti e reati predatori in generale

Nella serata di ieri, i Carabinieri della Compagnia Messina Centro, supportati dalle pattuglie del Nucleo Radiomobile, hanno intensificato i controlli lungo le principali arterie stradali del capoluogo peloritano ed in particolare sono stati predisposti controlli allo scopo di contrastare lo smercio di sostanze stupefacenti e reati predatori in generale, con una particolare attenzione ai punti di aggregazione cittadini più frequentati dai giovani. Nel corso dei servizi, i militari della Stazione di Messina Giostra, in esecuzione del provvedimento dell’autorità giudiziaria, hanno arrestato il 34enne messinese Z.R, il quale è stato condannato ed espiare la pena di tre anni e nove mesi di reclusione per spaccio di sostanze stupefacenti. Inoltre, gli stessi militari dell’Arma, in ottemperanza all’ordine di carcerazione emesso dell’Ufficio Esecuzioni Penali della Procura della Repubblica di Messina, hanno rintracciato ed arrestato S.S., 40enne messinese, riconosciuto colpevole di furto ed evasione. Infine, i medesimi militari della Stazione Messina Giostra hanno arrestato la 49enne V.A., anch’essa originaria del capoluogo peloritano, raggiunta da provvedimento di esecuzione di pene concorrenti poiché ritenuta responsabile dei reati di ricettazione, estorsione ed usura. I tre arrestati sono stati ristretti presso il carcere di Messina Gazzi.

Nel corso dell’attività di controllo, i militari del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni hanno altresì proceduto, segnalandoli alla Procura della Repubblica di Messina, nei confronti di:

  • un 48enne ed un 49enne, entrambi messinesi, della zona Camaro, poiché sorpresi l’uno in possesso di circa 20 grammi di marijuana, un bilancino di precisione ed un grinder, l’altro con un coltello a serramanico di dimensioni non consentite, il cui porto risultava ingiustificato;
  • un 31enne messinese, poiché ritenuto responsabile del reato di porto abusivo di oggetti atti ad offendere. L’uomo, fermato e controllato alla guida di un’autovettura, è stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello con lama della lunghezza di circa 24 centimetri, custodito all’interno del vano bagagli.
  • un 30enne ed un 24enne del capoluogo, ritenuti responsabile del reato di disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone, in quanto circolavano a bordo delle proprie autovetture con lo stereo ad alto volume, molestando la quiete pubblica.

Infine, durante il servizio, che ha consentito di controllare più di 60 autovetture ed oltre 80 persone, con la contestazione di 9 violazioni al Codice della Strada, 15 giovani, tra i 18 e 25 anni, sono stati segnalati alla locale Prefettura, quali assuntori di sostanze stupefacenti, poiché trovati in possesso complessivamente di 22 grammi di marijuana, 9 grammi di hashish, dosi di eroina, crack e cocaina, sottoposta a sequestro per le analisi di laboratorio.

CC Messina Centro