fbpx

Le Ricette di StrettoWeb – Frittata di pomodori secchi

/

Le ricette di StrettoWeb: ricetta e tradizione della frittata di pomodori secchi

Secondo piatto ricco di sapore la frittata di pomodori secchi abbina al gusto deciso dei pomodori sott’olio la cipolla rossa di Tropea IGP capace di rendere squisito ogni piatto con la sua dolcezza. I pomodori sott’olio, uno dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali Calabresi, vengono generalmente conditi con aglio, origano e peperoncino e nelle versioni più ricche sono farciti con tonno, capperi ed olive. 

Difficoltà: facile

Preparazione: 15 minuti

Cottura: 30 minuti

Porzioni: 4 persone

Costo: basso

INGREDIENTI

6 uova

200 gr. di cipolle rosse di Tropea IGP

8 pomodori secchi sott’olio

½ bicchiere di vino bianco

1 cucchiaino di zucchero

30 gr. di parmigiano grattugiato

Peperoncino piccante calabrese

1 rametto di basilico

Olio extravergine di oliva e sale

Preparazione

Pulite le cipolle e tagliatele a spicchi, versatele in padella con un filo d’olio extravergine di oliva ed 1 cucchiaino di zucchero e cuocetele a fiamma alta per 5 minuti. Sfumatele col vino bianco, aggiungete un pizzico di sale e proseguite la cottura a fiamma bassa per 15 minuti. In una ciotola sbattete le uova aggiungendo sale, peperoncino e parmigiano. Unite anche i pomodori sott’olio tagliati a striscette, il basilico sminuzzato e mescolate. Versate il composto in padella con le cipolle e cuocete la frittata a fiamma bassa per 10 minuti circa, poi con l’aiuto di un piatto grande giratela e cuocetela dall’altro lato. Servitela subito.

Conservazione

La frittata di pomodori secchi si conserva in frigo per 1-2 giorni.

Curiosità e benefici dei pomodori secchi sott’olio

In Calabria la fine della stagione estiva coincide con la produzione delle conserve e questa tradizione dalle origini remote risale ai tempi della Magna Grecia quando gli ortaggi freschi venivano trasformati per essere disponibili durante tutto il resto dell’anno. Ma i pomodori sott’olio, i peperoncini ripieni, le melanzane o le olive vengono ancora sapientemente conservati nei famosi “buccacci”, dal greco “boukalion”. Alimento semplice e gustoso capace di mantenere le caratteristiche nutrizionali degli ortaggi freschi, fra cui il licopene, i pomodori sott’olio sono squisiti come antipasto accompagnati dal pane casereccio calabrese e regalano un sapore intenso a qualunque pietanza. Le cipolle rosse di Tropea IGP, note ormai sotto il profilo nutraceutico, aggiungono un gusto particolare alla frittata.

Consiglio della zia

La pasta con i pomodori sott’olio arricchita da tonno, alici, capperi e mollica tostata è uno dei piatti più saporiti della cucina calabrese.