Categoria: 1° PIANOCALABRIAEDITORIALINEWSREGGIO CALABRIA

Inchiesta ‘Inter Nos’, archiviata la posizione di Raffaele Sainato: “mai avuto dubbi nella Magistratura”

La Procura Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria ha archiviato il procedimento a carico del consigliere regionale Raffaele Sainato, indagato nell’inchiesta “Inter Nos”

“Sono felice di comunicare che, dopo neppure un mese, la vicenda giudiziaria in cui sono stato coinvolto si è già conclusa con la richiesta di archiviazione da parte dell’Ufficio di Procura che, preso atto dell’insussistenza del fatto di reato, ha avuto la sensibilità di non volere interferire con le imminenti elezioni regionali, anticipando un provvedimento che evidentemente sarebbe stato assunto in ogni caso in un tempo successivo”. E’ quanto afferma in una nota Raffaele Sainato, Consigliere regionale della Calabria indagato nell’inchiesta “Inter Nos”, l’operazione che ha fatto luce sugli appalti dell’Asp, affidamenti nel settore delle pulizie assegnati alle imprese ritenuto vicine alle cosche di ‘ndrangheta di Reggio Calabria, Melito Porto Salvo e Locri. La Procura Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria ha quindi archiviato il procedimento a carico dell’ex sindaco di Locri.

“Su richiesta del mio legale, l’avvocato Sergio Laganà, il sostituto procuratore antimafia Walter Ignazitto titolare dell’indagine ha formalmente formulato richiesta di archiviazione al GIP competente – prosegue il comunicato – . Fino a questo momento sono stato in silenzio, anzitutto per il grande rispetto che nutro verso le Istituzioni, in secondo luogo perché in cuor mio sapevo che tutto si sarebbe risolto in breve e nel migliore dei modi. Così è stato. E voglio ringraziare i magistrati per l’estrema correttezza dimostrata. Non ho mai avuto dubbi nella Magistratura. E la massima trasparenza e l’enorme fiducia che ho riposto nell’Organo giudicante sono state ripagate dalla celerità con cui è stata chiarita la mia posizione”, conclude Sainato.