fbpx

Il giurista reggino Giovanni D’Amico accolto al Quirinale dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il prof. Giovanni D’Amico – ordinario di Diritto Privato presso il Dipartimento di Giurisprudenza Economia e Scienze umane dell’Università di Reggio Calabria – ha partecipato, martedì 21 settembre, ad un Incontro con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Il prof. Giovanni D’Amico – ordinario di Diritto Privato presso il Dipartimento di Giurisprudenza Economia e Scienze umane dell’Università di Reggio Calabria – ha partecipato, martedì 21 settembre, ad un Incontro con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha ricevuto al Quirinale una delegazione della Casa editrice Giuffré Francis Lefebvre, composta dal Direttore Generale, dal Direttore Relazioni istituzionali, e dal caporedattore dell’Enciclopedia del diritto. Motivo dell’Incontro è stata la consegna al Presidente Mattarella di una copia del primo volume della Nuova serie dell’Enciclopedia del diritto, dedicato alla materia del “Contratto” e diretto dallo stesso prof. Giovanni D’Amico, che fa parte del Comitato scientifico dell’Enciclopedia, unitamente ad autorevoli studiosi di altre discipline giuridiche (ad es. la prof.ssa Marta Cartabia – attuale ministro della Giustizia – per quanto concerne il diritto costituzionale). L’Enciclopedia del diritto – certamente l’opera giuridica collettiva più prestigiosa del panorama editoriale italiano − riprende, con questo volume, le sue pubblicazioni, che erano state interrotte per qualche anno, con la volontà di dare continuità ad una tradizione di eccellenza, che nella seconda metà del secolo scorso ha visto avvicendarsi alla Direzione scientifica dell’opera alcuni tra i più prestigiosi giuristi italiani, da Salvatore Pugliatti ad Angelo Falzea, da Francesco Santoro-Passarelli a Rosario Nicolò, da Giuliano Vassalli a Massimo Severo Giannini, per ricordare soltanto qualche nome.

Nell’Intervento di saluto al Presidente, il prof. D’Amico ha sottolineato come il momento in cui l’Enciclopedia ha ripreso le sue pubblicazioni (con il primo volume della Nuova serie, uscito ad aprile di quest’anno) può essere in qualche modo accostato all’epoca (metà degli anni ’50 del secolo scorso) in cui ebbe avvio la pubblicazione dell’opera-base, in un periodo in cui iniziava la vigorosa “ripresa” del Paese dopo la fine della guerra. Oggi il Paese – in tutte le sue componenti (economiche, sociali, culturali, etc.) – sta egualmente tentando di “ripartire” dopo la terribile (e ancora non domata) pandemia da Covid-19, che ha drammaticamente caratterizzato gli ultimi due anni della vita dell’intero pianeta. Una Pandemia che ha colpito – tra gli altri – anche l’Università e l’intero mondo della Scuola e della Cultura; e – a questo proposito – il prof. D’Amico ha rivolto al Presidente un ringraziamento per aver costituito, in questi due anni, un punto di riferimento fondamentale per infondere fiducia nei cittadini, e in particolare per aver manifestato un’attenzione continua verso la Scienza e la Cultura, mostrando di ritenerle risorse indispensabili per affrontare i problemi sempre più complessi con i quali le società umane sono chiamate oggi a misurarsi (basti pensare – oltre alla vicenda del Covid – al tema, non meno allarmante, dei cambiamenti climatici). Il Presidente Mattarella, ha espresso vivo apprezzamento per il nuovo progetto dell’Enciclopedia e per la scelta della materia (il diritto contrattuale) di cui si occupa il primo volume, e si è detto certo che anche da iniziative scientifiche di così alto livello potrà venire un contributo alla generale ripresa del Paese.

prof. D'Amico