fbpx

Fai da te: l’importanza di avere una serie di chiavi torx tra i propri utensili

La cassetta degli attrezzi degli hobbisti che si limitano ad eseguire i lavoretti di casa più semplici contiene solo gli utensili base, quelli più comunemente utilizzati. I professionisti ed i veri appassionati del fai da te invece hanno la necessità di allargare il loro parco attrezzi in base al tipo di lavoro che devono effettuare. Ormai per loro è diventato praticamente indispensabile dotarsi di una serie di chiavi torx.

Ad un primo sguardo distratto potrebbero essere scambiate per dei comunissimi cacciavite, ma in realtà si tratta di strumenti specifici per lavorare sulle viti che sulla testa presentano un incavo che ricorda la forma di una stella con sei punte. Queste chiavi consentono di esercitare un’elevata coppia senza correre il rischio che il giravite esca dall’intaglio, problema che purtroppo si presenta molto di frequente nelle viti con il tradizionale incavo a taglio o a croce.

Le caratteristiche delle chiavi torx

Le viti torx sono state introdotte sul mercato dalla Camcar Textron e si sono rapidamente affermate come uno degli standard più diffusi nel campo delle industrie automobilistica ed elettronica. Spesso vengono chiamate anche viti a stella o viti a sei punte, ma per essere più precisi si dovrebbe parlare di viti con sede interna esalobulare. Il loro successo è dovuto al fatto che durante le operazioni di avvitamento, pur applicando una coppia molto elevata, il giravite non esca dall’intaglio.

Per poter lavorare su questa tipologia di vite è necessario utilizzare un utensile specifico, ovvero le chiavi torx che è possibile acquistare su portali specializzati come quello di Rs Components online, dove trovare un’ampia gamma di chiavi di questo tipo, disponibili sia singolarmente che in set. Per poter selezionare la chiave giusta è necessario considerare alcuni fattori, ovvero le dimensioni, intese come diametro della sezione, e la forma.

Perché aggiungere un set di chiavi torx alla propria cassetta degli attrezzi?

Le viti torx sono contraddistinte da una misura, che è data dal diametro del cerchio che si può disegnare intorno alla sezione a forma di stella a sei punte. La misura più piccola è la T01 (pari a 0,031 pollici), mentre la più grande è la T100 (pari a 0,871 pollici). Le misure più diffuse sono quelle comprese tra la T5 e la T40, ma bisogna dire che non è possibile lavorare su una vite torx con una chiave di misura differente.

Per questo è importante avere nella propria cassetta degli attrezzi un set di chiavi torx: in tal modo si ha la certezza di poter eseguire il maggior numero di lavori. Ricordiamo che questo tipo di vite si sta diffondendo sempre di più: come detto, permettono di esercitare un’elevata coppia senza causare danni alla vite ed al pezzo su cui si sta lavorando, ma svolgono anche una funzione anti manomissione, visto che non possono essere svitate con i tradizionali cacciaviti.

Come scegliere le chiavi più adatte al lavoro da eseguire

Per quanto riguarda la forma delle chiavi ad utilizzo manuale, invece, è possibile distinguere tre soluzioni alternative. Ci sono infatti le chiavi torx dritte, le chiavi torx a L e le chiavi torx a T. A queste si aggiungono le punte che possono essere montate sui driver ed i cacciavite elettrici. La scelta del giravite o della punta, ovviamente, è legata al tipo di lavoro che si deve eseguire. Trovare il modello o la serie di chiavi più adatte è molto semplice.

La sezione del sito di RS Components dedicata alle chiavi torx è molto ampia e fornita: al suo interno sono presenti chiavi singole, set e corredi di ogni tipo, forma e misura. Con i filtri di ricerca bastano pochi clic per individuare la soluzione più adatta alle proprie necessità. Basta impostare le caratteristiche desiderate (marchio, contenuti del set, forma, materiale, dimensioni ed altro) per visualizzare solo gli articoli corrispondenti.