fbpx

37 milioni per i collegamenti nello Stretto di Messina, D’Uva: “miglioreranno servizi per passeggeri e pendolari”

francesco d'uva messina

“Queste risorse vanno ad aggiungersi a quelle già stanziate, in questi mesi, per il potenziamento dello Stretto di Messina”, ha affermato il deputato Francesco D’Uva

“Sono felice di condividere con voi una bella notizia per lo Stretto di Messina! Con il decreto legge, approvato ieri in Consiglio dei Ministri, sono stati stanziati per lo Stretto di Messina ben 37 milioni di euro che dovranno essere utilizzati nel triennio 2021/2023”. E’ così che il deputato Francesco D’Uva ha commentato le misure approvate dal Consiglio dei Ministri per il settore marittimo con il decreto Infrastrutture. L’attivista del Movimento 5 Stelle comunica che si tratta di una grande opportunità per lo Stretto perché “questi finanziamenti serviranno a porre in essere tutte le iniziative infrastrutturali idonee ad aumentare la capacità di sbarco delle imbarcazioni utilizzate per i collegamenti nello Stretto di Messina e per rafforzare i servizi per i pendolari. A impiegarli sarà l’Autorità di Sistema portuale dello Stretto, istituita nel 2018 grazie al lavoro messo in campo dal Movimento 5 Stelle. Queste risorse vanno ad aggiungersi a quelle già stanziate, in questi mesi, per il potenziamento dello Stretto di Messina e dei collegamenti dinamici. Se tutto questo è possibile è anche grazie all’impegno e al lavoro del MoVimento 5 Stelle che ha sempre mantenuto alta l’attenzione per lo Stretto, portando avanti un prezioso percorso di mediazione tra amministrazioni centrali e territorio. Un importante lavoro di squadra nell’interesse dei cittadini e del nostro territorio”.